Altotevere, un Santo Stefano di spettacolo a Sansepolcro

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 23, 2014 18:00
Della Lunga Dore (palla)

Dore Della Lunga (foto Marika Torcivia)

Come l’anno scorso il derby arriva alla fine e all’andata in casa Altotevere Città di Castello – Sansepolcro. Per la penultima giornata di Superlega maschile biancorossi altotiberini si scontrano al palasport di Sansepolcro (ed in differita tv) nel giorno di Santo Stefano alle ore 18 per una straregionale con la Sir Safety Perugia che è sempre, nonostante l’ovvia rivalità e gli sfottò di conseguenza, una festa della pallavolo. Si prevede perciò il pubblico della grandi occasioni per un incontro al quale le due squadre arrivano dopo due lunghi battaglie al quinto set, persa quella dell’Altotevere a Milano, vinta quella dei perugini in casa contro Monza. Le due compagini hanno anche situazioni di classifica differenti perché Corvetta e compagni hanno sette punti mentre ventuno sono quelli della compagine di Grbic, quarta in classifica e a caccia comunque del terzo posto in ottica quarti di finale di coppa Italia. Diversi sono anche gli obiettivi stagionali perché l’Altotevere vuole crescere e consolidarsi nella massima categoria mentre il sestetto del presidente Gino Sirci ha il desiderio di migliorare la stagione scorsa nella quale ha raggiunto finale di coppa Italia e scudetto. E per fare ciò il vulcanico patron perugino non ha badato a spese, confermando la stella Atanasijevic, prendendo un regista di grandi capacità e inventiva come De Cecco (fermo nelle ultime settimane per un problema fisico, a referto comunque domenica scorsa contro Monza) e un martello che a Città di Castello nessuno potrà dimenticare facilmente come Christian Fromm, oltre a Maruotti e Beretta. Le conferme di Paolucci, Buti, Barone, Giovi, Fanuli e dell’eterno capitan Vujevic, oltre agli arrivi dei promettenti Sunder e Tzioumakas, consegnano a Nikola Grbic, per la prima volta su una panchina dopo essere stato un fantastico alzatore con un grandissimo carisma, un roster che ha tutto per vincere qualcosa. Per Altotevere, dopo l’incredibile tie-break di Milano, l’obiettivo è quello di cercare di giocare bene la partita in tutti i fondamentali, preoccupandosi di mettere in atto quello che si è provato in allenamento per contrastare soprattutto forza e fisicità del Perugia. Per la serie voce ai protagonisti ecco l’ex di turno Dore Della Lunga, lo scorso anno in maglia perugina: «È una partita particolare che arriva in un momento particolare per noi dopo la partita di Milano dove, dopo aver recuperato il primo set, abbiamo buttato via il secondo compromettendo parzialmente l’esito della partita. Dobbiamo essere bravi a resettare e ripartire, senza guardare quello che è stato fatto nella giornata precedente, sia che ci sia stata una vittoria che una prestazione negativa. Perugia non sta attraversando un periodo di gioco brillantissimo ma è una squadra di livello superiore per obiettivi, rosa e singoli ma per noi questo campionato deve essere così, lavorare partita per partita per essere in grado di approfittare di qualche momento di difficoltà delle grandi». Gli obiettivi di questo match li fissa coach Paolo Montagnani: «C’è ancora qualche ferita aperta per la partita di Milano che stiamo curando soprattutto per infondere fiducia a tutti nei rapporti interpersonali e in quello che stiamo facendo. Il derby sarà una partita particolare anche se la differenza in campo dal punto di vista tecnico c’è ma speriamo che si possano ridurre per la tensione del match. Mi piacerebbe che nell’intero sviluppo dei fondamentali non ci sia qualcuno che rimane indietro, siamo ancora alla ricerca di una partita nelle quale tutti quanti si riesca a fare ciò che proviamo in allenamento». Non è una novità perché già accaduto l’anno scorso sia all’andata che al ritorno che gli arbitri siano umbri, gli internazionali Fabrizio Saltalippi e Ilaria Vagni. Due i precedenti in A1, con due vittorie per Altotevere, l’anno scorso sia all’andata (3-1) che al ritorno (2-3). In A2 bilancio di tre a due per Altotevere. Così in campo (Sansepolcro, ore 18, arbitri Fabrizio Saltalippi di Perugia e Ilaria Vagni di Perugia). Città di Castello – Sansepolcro: Corvetta, Baroti, Della Lunga, Randazzo, Mazzone, Aganits, Tosi (L1); disposizione Teppan, Maric, Dolfo, Kaszap, Franceschini, Lensi (L2). All. Paolo Montagnani. Perugia: Paolucci, Atanasijevic, Maruotti, Fromm, Beretta, Buti, Giovi (L1); a disposizione De Cecco, Fanuli (L2), Vujevic, Barone, Sunder, Tzioumakas. All. Nikola Grbic. La radiocronaca diretta sarà su Rvt alla frequenza 92.2 per la Valtiberina umbra e toscana,  99.800, 100.300 per la zona di Pieve Santo Stefano, 92.4 per la zona di Caprese Michelangelo, 99.1 per Arezzo e il Casentino, oppure sul sito www.errevuti.it oppure ancora scaricando l’app errevuti sia per Apple che per Android. La differita su Rai Sport 1 a partire dalle ore 20,30.
(fonte Altotevere Città di Castello – Sansepolcro)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 23, 2014 18:00