Città di Castello regala, Perugia ringrazia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 14, 2014 15:29
Bartoli Stefano

Stefano Bartoli

Dopo una settimana davvero travagliata è tornata in campo nel campionato nazionale di serie B2 maschile la Gherardi Cartoedit Città di Castello nel derby con la Ledlink Perugia.  Il risultato racconta di una gara vera nel primo set quando i tifernati seppur in formazione rimaneggiata conducevano meritatamente 20-24. Come spesso è accaduto nelle prime otto giornate, nel momento decisivo arrivano errori diretti, disattenzioni, decisioni arbitrali avverse ed ecco confezionato il regalo ai padroni di casa. Poco altro c’è da dire poi sulla gara perché nel secondo set sull’8-4 un’altra defezione colpisce il team biancorosso, un leggero malore sovviene al libero Veschi che viene sostituito da Mancini. Sul 10-10 la squadra si scioglie e i padroni di casa determinati, con in campo l’ex libero Boriosi sempre decisivo, ed in panchina come assistente allenatore Sergio Sabatini, centrale della promozione in serie A2 del Città di Castello, vincono agevolmente. Una gara sicuramente condizionata da una settimana poco tranquilla, nella quale il giudice sportivo aveva squalificato ben sei giocatori tifernati, tutto il sestetto in campo nell’ultimo set della gara precedente persa malamente contro Roma. Un ricorso d’urgenza presentato dalla dirigenza della società alla Corte d’Appello Federale della Fipav ed una sentenza arrivata nella tarda serata del venerdì, ha reso parziale giustizia ai tifernati, smentendo il rapporto arbitrale redatto con accanimento inconsulto, annullando ben quattro squalifiche, Santi, Santilli, Troiani e Bartoli perché completamente estranei ai fatti rapportati e confermandole solo per Agostini e Cappelletti. Due assenze comunque fondamentali, entrambi ex della passata stagione, che ha privato gli ospiti dell’intera diagonale di posto-quattro, condizionando scelte e gara e solo la disponibilità di Conti rientrato da Roma a ridosso della gara dopo tre settimane senza allenamenti ha permesso di avere comunque un numero di giocatori adeguato. Gara quindi falsata già in partenza ed in queste condizioni d’emergenza e tensione, il primo set faceva sperare, ma come i tifernati sono stati bravi a costruirsi l’occasione di chiudere il primo set e mettere tensione sulla gara, gli stessi sono stati capaci di un bel regalo di Natale. Dopo otto gare la squadra non riesce ancora a trovare una continuità di gioco e risultati, si alternano buone prestazioni che fanno ben sperare a gare affrontate con poca determinazione o dove pur dimostrando di poter controbattere su ogni pallone si perde troppo sovente la tranquillità mentale necessaria per poter analizzare ogni singola azione; la giovane età e solo in parte una giustificazione, perché le squadre viste finora non sono sembrate essere superiori alla formazione guidata dal tecnico Francesco Moretti. Gli obiettivi di stagione rimangono invariati ma è arrivato il momento di voltare pagina e valorizzare il grande lavoro settimanale che viene portato avanti, già dalla prossima decisiva sfida, ultima gara prima della lunga sosta per le festività, al palasport Andrea Ioan con il Viterbo, sabato 18 dicembre alle ore 18, una gara fondamentale da vincere per conquistare l’intera posta in palio e dimostrare tutto il reale valore del gruppo.
LEDLINK PERUGIA – GHERARDI CARTOEDIT CITTÀ DI CASTELLO = 3-0
(29-27, 25-17, 25-10)
PERUGIA: Fuganti Pedoni 13, Mecucci 11, Nulli Pero 7, Sirci 6, Travicelli 3, Padella 1, Boriosi (L), Merli 8, Cipolletti. N.E. – Arcangeli, Marta, Ginocchini. All. Paolo De Paolis e Sergio Sabatini.
CITTÀ DI CASTELLO: Conti 15, Benedetti 12, Bartoli 7, Santilli 6, Santi 6, Troiani 2, Veschi (L), Barrese, Mariucci, Mancini. All. Francesco Moretti ed Andrea Bocciolesi.
Arbitri: Felice Mangino e Dalila Villano.
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 14, 2014 15:29