Cm Studio Terni: mezzo regalo per Natale

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 15, 2014 19:00
Carlino Sara

Sara Carlino

Manca poco a Natale e, di certo, un regalo ce lo dobbiamo fare. Nulla di non meritato, niente di gratuito e il prezzo è sempre quello: dedizione, sacrificio, qualche salto mortale e due o tre piroette ben eseguite. Tutto qua. Sembra complicato ma lo è meno del pensiero che accompagna l’azione. Tira fuori l’albero dal cartone, scendi in cantina e prendi anche il presepe. Odore buono di muffa e ora si può iniziare a comporre la scena, magari la migliore. Primo set la Cm Studio Terni ha più di qualche guizzo, cerca il punto e lo trova con attacchi mirati, non al massimo della potenza ma dosati. Poi un po’ di smarrimento, qualche statuina si è persa, vediamo se si ritrova. No, non si trova e allora si chiude ed Ellera Volley raggiunge il venticinquesimo punto. Il secondo scatolone non offre grandi momenti e nell’incipit è 1-5 sempre per le locali. È in questi momenti che non sai se avresti fatto meglio a fare gli addobbi con più calma e lucidità. Un bel respiro per ritrovare le cose perdute e, finalmente, funziona (14-16 e 18-19) ed ecco l’albero in piedi e i personaggi necessari per completarlo. Ora sì che torna ad essere possibile anche la neve. Terzo set buono l’inizio, bei muri che sono utili per le casette in profondità. Se resta così c’è una bella prospettiva. Invece cambia, prima in parità e anche un sottilissimo vantaggio (19-20). Qualche luce però si spegne perché il filo è restato troppo tempo arrotolato e allora il finale si trasforma in un nuovo vantaggio per le locali. Nel quarto momento ancora l’intermittenza che accompagna l’equilibrio, refrain del set e non solo (8-8). Ma la Cm Studio ritrova la stella cometa, la punta dell’albero e fa la bella scenografia; serie di battute degne di essere vincenti e un personaggio, giovane e fantasioso, alza i calici e fa brindare la squadra; ci mette anche qualche guizzo d’ingegno e trova la soluzione per più di una volta. Anche la sinergia con l’opposta funziona regalando l’esito giusto. Il presepe sta prendendo forma e non è male. Due a due e, anche questa sera, il risultato sarà deciso nel tie-break. È quasi tutto pronto e sul cambio campo la Bosico è in leggero vantaggio. Natale è vicino, però c’è ancora da rivedere qualche altra mossa strategica ed estetica. Il laghetto, si potrebbe fare. L’azzurro sta bene in mezzo al bianco e la capanna ha qualche foro da chiudere e, per oggi, è andata così. L’albero anche ha bisogno di qualche altro colore per migliorare la sua prestanza. Certo, una cosa è sicura, se in piedi a controllarne la pendenza ci fosse qualcuno che ha occhi per osservare, sarebbe senz’altro meglio. Ma dalla vita e dal Natale non tutto si può avere.
ELLERA VOLLEY – CM STUDIO TERNI = 3-2
(25-22, 20-25, 25-22, 17-25, 15-11)
ELLERA: Pirchio 14, Bellavita 11, Rossi 10, Scorcini 7, Marzocchi 6, Sacco 3, Capponi Brunetti (L1), Marinacci 2, Gagliardi 2, Braga, Nucciarelli, Buttiglia,  Raschi (L2). All. Emanule Pippi.
TERNI: Eresia 19, Pettini 14, Varazi 12, Ascani 10, Bordoni 3, Rossi 2, Lucidi, Dionisi (L), Compagnucci 4, Di Patrizi 3, Carlino 2, Lucchi 2. All. Lucia Corazza.
(fonte Bosico Terni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 15, 2014 19:00