La Cm Studio Terni vince un match ondivago con Foligno

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 11, 2014 19:08
Pettini Barbara

Barbara Pettini

Il libro della serie C femminile è iniziato da qualche mese, ormai, quando lo scrittore doveva conoscerne ancora il titolo. Sapeva che, durante le scie di parole, avrebbe avuto altre idee o forse nessuna; ma è sempre meglio tenersi uno spazio per agire senza limiti né decisioni affrettate. Le cose possono cambiare e anche il gusto può prendersi la licenza di modificare il proprio itinerario. Mercoledì il titolo per il romanzo Cm Studio Bosico Terni che sfida, in trasferta, la Vis Fiamenga Foligno, ad esempio, è ‘la stessa storia’. E così è. La stessa identica storia fin dal primo capitolo. L’incipit, infatti, è quello di un vantaggio ridotto e inchiostro davvero sbiadito e righe che si confondono. A volte le consonanti fanno a botte con le vocali e non si incontrano. Comunque il primo capitolo è semplicemente un prologo, uno a zero per le padrone di casa. Il secondo, invece, è la ‘stessa storia’. Gli scrittori sono stanchi anche di prendere decisioni e, alla fine, botta totale e caos mentale, pareggio folignate. Difficile trovare il guizzo che indirizzi la storia, sembra quasi che a scrivere sia uno o più svogliati romanzieri e, per giunta, non si riconoscono per quello che sono stati, un tempo. Terzo capitolo, invece pure, anzi di più. Ormai se fosse papiro si arrotolerebbe di nuovo., se fosse calamaio macchierebbe anche il banco. Nel quarto capitolo, o se ne viene fuori oppure si prende un’altra direzione; magari invece di scrivere si potrebbe leggere o rileggere qualcosa sulla voglia di essere, di esserci, di aggiungere e non sottrarre come farebbe uno scultore. E questo è quello che accade proprio a questo punto del romanzo; arriva il due pari ed è tie-break. Gli scrittori si rimettono all’opera, perché qualcuno ha detto, tanto tempo fa e non era uno sprovveduto, che un buon finale vale tutto il libro e che il contrario, è certo, rovinerebbe anche la migliore delle opere: il miglior libro, il film eccezionale. Allora le ternane smettono di scrivere male e concludono con la vittoria.
CM STUDIO BOSICO TERNI – VIS FIAMENGA FOLIGNO = 3-2
(25-22, 22-25, 16- 25, 25-19, 15-10)
TERNI: Pettini 20, Eresia 19, Varazi 14, Bordoni 11, Ascani 9, Rossi 1, Dionisi (L), Compagnucci 2, Lucidi 2, Di Patrizi, Carlino, Lucchi. All. Lucia Corazza.
FOLIGNO: Muste 19, Maiuli M. 11, Salvi 9, Maiuli S. 8, Gaudenzi 5, Castellani 4, Antonini (L1), Falcinelli 3, Lucidi, Carletti, Benincasa, Sabbatini, Gerani (L2). All. Fabrizio Guerrini.
(fonte Bosico Terni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 11, 2014 19:08