La Sir Perugia ridimensiona Molfetta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 28, 2014 20:34
Atanasijevic Aleksandar (attacca)

Sir Safety Perugia in attacco con l’opposto Aleksandar Atanasijevic (foto Michele Benda)

È una Sir Safety Perugia definitivamente ritrovata quella che saluta il 2014 regalando la decima soddisfazione di Superlega al suo sempre numeroso pubblico. Il giro di boa del campionato poteva riservare qualche dubbio contro una squadra in ottima forma, ma i block-devils riversano sul campo tutta la loro voglia di brindare con i duemilaottocento spettatori del Pala-Evangelisti e fanno saltare il tappo alla Exprivia Neldiritto Molfetta. Ai pugliesi non basta il successo di Santo Stefano sui campioni d’Italia per far tremare gli uomini del presidente Sirci che giocano in maniera impeccabile, un collettivo bianconero spumeggiante e maturo in ogni istante del match, con l’eccezione di un primo set regalato in maniera piuttosto maldestra. Affermazione colta per merito di un Aleksandar Atanasijevic (mvp del match) quanto mai efficace e redditizio, unito ad un contenuto numero di errori. Si comincia con i padroni di casa che partono meglio ma poi sciupano due mini-break di vantaggio commettendo ben sei errori ed andando sotto 6-10. Entra Vujevic ma l’attacco bianconero sbatte violentemente sul muro avversario per quattro volte ed allora anche Paolucci viene gettato nella mischia (10-15). La rimonta comincia lenta ma inesorabile, Fromm (sette palle a terra in apertura) diventa il punto di riferimento e firma il sorpasso con un muro ed un attacco (21-19). Qui però i perugini tornano a sprecare (nove i regali del primo set) e permettono un nuovo capovolgimento, stavolta fatale, con Bossi che approfitta di una palla slash per chiudere. Alla ripresa le cose vanno meglio e Atanasijevic spinge agevolmente sul 12-6. È ancora la difesa a contenere l’impeto della Sir che non riesce a sfogarsi appieno e Torres la punisce (16-14). Nel momento topico esce fuori il muro locale (cinque a segno) che divarica il punteggio e conduce alla parità, complici gli undici errori dei meridionali. Nel terzo frangente gli umbri pungono con la battuta che causa parecchi problemi alla ricezione rivale e permette a capitan Vujevic di dare sfoggio dei suoi colpi chirurgici (12-8). Il riferimento pugliese è adesso Sket che sale in cattedra e cerca di ricucire lo strappo (19-17). Tutto inutile perché Atanasijevic colpisce dodici volte ai fianchi i molfettesi e porta in vantaggio i perugini. Il quarto periodo è nel segno dell’opposto serbo che continua ad incidere (7-3). Blagojevic rileva Torres mentre Spirito sostituisce Hierrezuelo, i cambi portano benefici e con un guizzo il punteggio si riapre (10-9). Si lotta punto a punto sino al 16-16, momento nel quale una tripletta della Sir piazza il break Il girone di andata si chiude con il quarto posto della classifica, l’ultimo utile per giocare in casa i quarti di finale di coppa Italia, già conquistati con una giornata d’anticipo, che da oggi hanno ufficialmente il nome della rivale da incontrare: il Verona. Dopo aver festeggiato la fine dell’anno si tornerà in campo per la prima giornata di ritorno con la sfida alla capolista Modena (3 gennaio) e successivamente agli scaligeri nel giorno dell’Epifania.
SIR SAFETY PERUGIA – EXPRIVIA NELDIRITTO MOLFETTA = 3-1
(23-25, 25-17, 25-20, 25-21)
PERUGIA: Atanasijevic 27, Fromm 16, Buti 6, Beretta 6, De Cecco 4, Maruotti, Giovi (L), Vujevic 6, Sunder, Tzioumakas, Paolucci. N.E. – Barone, Fanuli (L2). All. Nikola Grbic e Carmine Fontana.
MOLFETTA: Torres 14, Sket 13, Bossi 9, Del Vecchio 6, Candellaro 4, Hierrezuelo 4, Romiti (L), Blagojevic 6, Spirito 2, Despaigne Jurquin. All. Vicenzo Di Pinto e Giancarlo D’Amico.
Note – spettatori 2’803.
Durata dei set: 31’, 23’, 27’, 28’.
Arbitri – Omero Satanassi (RA) e Mauro Goitre (TO).
SIR SAFETY (b.s. 16, v. 2, muri 10, errori 8).
EXPRIVIA (b.s. 12, v. 1, muri 11, errori 21).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 28, 2014 20:34