Per Spoleto occasione di ulteriore allungo a Sabaudia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 19, 2014 11:00
Miscione Mirko (polo)

Mirko Miscione

Sabato in trasferta la Monini Spoleto è chiamata alla prova del nove. In caso di successo infatti la società della presidente Vincenza Mari festeggerebbe la nona vittoria consecutiva in campionato in altrettante gare disputate, un’impresa sportiva davvero strabiliante. Di fronte però c’è una rivale pericolosa, quella Risparmio Casa Sabaudia che già nel girone di coppa Italia, specialmente nella gara disputata in terra laziale, aveva creato non pochi grattacapi a Lattanzi e compagni evidenziando una buona organizzazione di gioco e qualche individualità di spessore. Nella classifica di serie B2 maschile i laziali occupano attualmente l’ottava posizione con 12 punti, frutto di quattro sconfitte ed altrettante vittorie, l’ultima delle quali ottenuta sabato scorso in casa del Club Italia. Non male per una neopromossa che ha deciso di continuare a puntare sull’allenatore della promozione, coach Mario Milazzo (che nella partita di coppa contro gli oleari era addirittura sceso in campo nel terzo set come palleggiatore), e su diversi giocatori già protagonisti nella passata stagione. Tra i nuovi acquisti vanno tenuti d’occhio il centrale Marco Corgnale, proveniente da Sora, e lo schiacciatore Mario Marino, che mise a più riprese in difficoltà la difesa dei biancoverdi nei confronti precampionato. In casa spoletina c’è grande entusiasmo dopo il tre ad uno rifilato al Montorio sabato scorso. Il più cinque in classifica sugli abruzzesi potrebbe infatti aumentare visto che saranno proprio loro ad osservare in questa decima giornata il turno di riposo. La parola d’ordine però è concentrazione, quella che nella gara di coppa a Sabaudia era venuta meno in alcuni frangenti costringendo gli umbri a lottare per tre set consecutivi fino ai vantaggi prima di aver regione degli avversari. Il coach Paolo Restani non vuole che si ripeta quella situazione e lancia un monito ai suoi: «Giochiamo contro una squadra che certamente siamo in grado di battere ma che ci ha già insegnato quanto possano rivelarsi pericolosi i cali di concentrazione, anche minimi. Per questo voglio una squadra pronta e reattiva su ogni pallone, anche perché è troppo importante andare alla sosta natalizia con un’altra vittoria e magari un margine ancora più consistente sulle dirette rivali per la promozione».
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 19, 2014 11:00