Spoleto, atto di forza contro Montorio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 14, 2014 01:21
Miscione Mirko (attacco)

Monini Spoleto in attacco col centrale Mirko Miscione (foto Cristian Sordini)

Non ci sono più aggettivi per questa Monini Spoleto. Contro la seconda della classifica di serie B2 maschile arriva l’ottava vittoria consecutiva in altrettante giornate di campionato. Meritatissima, nonostante quel piccolo calo di attenzione nel terzo set che ha ridato speranza alla Md’E Montorio. Coach Restani manda in campo dall’inizio Vanini in regia, Vigilante opposto, Garofalo e Lattanzi schiacciatori di banda, Miscione e Battistelli al centro e Cavaccini libero. Partono subito forte gli oleari e ancora di più Battistelli che con tre muri consecutivi manda i suoi in vantaggio 8-4 al primo time-out tecnico del match. È il break decisivo, un vantaggio che la Monini gestisce piuttosto agevolmente e che diventa ancora più sostanzioso al secondo riposo tecnico grazie alle bordate da posto-quattro di Garofalo e Lattanzi e all’ace di Miscione. Ace che poco dopo arriva anche da parte di Vanini per il massimo vantaggio oleario (21-14). Cavaccini alza in bagher un pallone perfetto per il 23-17 messo a terra da Vigilante, poi a chiudere ci pensa direttamente Montorio attaccando fuori. Il secondo parziale si apre come era finito il primo. Un Lattanzi in serata di grazia trasforma in oro quasi tutte le alzate di Vanini, variando per altro molto bene i colpi. Suoi i punti dell’8-3 e dell’11-5, intervallati da un primo tempo ‘imperiale’ di Miscione. Gli oleari sporcano tantissimi palloni a muro e ricostruiscono il gioco in maniera efficace. Dopo il secondo time-out tecnico (16-8) sale in cattedra l’altro schiacciatore di banda Garofalo che con tre attacchi vincenti di fila (molto bello l’ultimo in diagonale strettissima) porta i suoi a più 10 (20-10). Costanzi rileva Vanini e si mette subito in luce con un tocco di seconda vincente (22-13), ma a far calare il sipario sono ancora una volta gli ospiti con un errore dalla linea dei nove metri. La terza frazione è una carambola di emozioni. Montorio parte forte (0-3) ma la la rimonta avviane in un attimo con un ace di Battistelli, un muro e un mani-fuori di Garofalo. Vigilante mette a terra l’8-3 con una ‘bomba’ saltando senza rincorsa, poi inizia il ‘Lattanzi show’. Il capitano firma in pipe il 9-6, a muro l’11-7 e in diagonale (esaltando una fantastica difesa di Cavaccini) il 12-7. Non basta però per piegare le resistenze degli ospiti che cominciano a trovare qualche buon automatismo in difesa e impattano sul 12-12, favoriti forse da una decisione arbitrale quantomeno discutibile. Coach Restani chiama un time-out discrezionale e manda in campo Segoni al posto di Garofalo, ma nessuna delle due squadre riesce ad imprimere al set l’accelerazione decisiva. Tra sorpassi, rimonte e controsorpassi la Monini ha due chance di chiudere il set e il match (24-22) ma qualche errore in ricezione permette agli ospiti di rientrare e vincere ai vantaggi. Decisi a vendicarsi rapidamente, gli oleari rientrano in campo nel quarto frangente con i proverbiali ‘occhi della tigre’. Lattanzi è devastante al servizio e scava subito un break importante (4-0); poi tocca ai centrali, Miscione in attacco e Battistelli a muro, aumentare il gap (11-6). Il primo cartellino rosso della stagione olearia a carico di Garofalo non cambia l’andamento del set, che la Monini tiene saldamente in mano. L’ennesimo ace di Lattanzi vale il 15-8, poco dopo Vigilante firma il 19-11. A chiudere la pratica è ancora un ace, stavolta di Garofalo. Scorrono i titoli di coda su un match che lancia i biancoverdi a più cinque sulla seconda (che ha una gara in più) e a più sei sulla terza (a parità di partite giocate). Coach Paolo Restani è complessivamente soddisfatto della prova dei suoi ma non nasconde un pizzico di rammarico per un terzo set perso in modo rocambolesco: «Credevamo di averlo in mano sul 22-19, siamo stati condannati da un calo di attenzione che non dobbiamo permetterci, specie quando giochiamo contro squadre di alta classifica. Poi i ragazzi sono stati bravi a reagire, nel quarto set sono entrati in campo col giusto atteggiamento e hanno tenuto in mano il pallino del gioco dall’inizio alla fine». La squadra avrà ora due giorni di riposo. Da martedì tutti di nuovo in palestra per preparare la trasferta di Sabaudia, a caccia della nona vittoria consecutiva.

MONINI SPOLETO – MD’E MONTORIO = 3-1
(25-17, 25-16, 24-26, 25-12)
SPOLETO: Vigilante , Lattanzi , Garofalo , Miscione , Battistelli , Vanini , Cavaccini (L), Ceccarelli , Segoni , Costanzi, Di Renzo, Musco. All. Paolo Restani.
MONTORIO:  Camassa , Porcinari , Mancini , La Greca , Azemi , Murri , Tupone (L), Di Domenico, Fontana, Di Matteo, Di Terlizi, Di Donantonio. All. Giuseppe Lattanzi.
Arbitri: Massimo Saccone e Giulio Bolici.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 14, 2014 01:21