Spoleto fila via liscia a Viterbo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 7, 2014 11:30
Garofalo Costantino (attacco)

Monini Spoleto in attacco con lo schiacciatore Costantino Garofalo (foto Cristian Sordini)

Troppa Monini Spoleto anche per il Tuscia Team Viterbo. I laziali ci provano, specie nel secondo set, ma alla fine il maggior tasso tecnico degli oleari fa la differenza. I biancoverdi centrano così la settima vittoria consecutiva nel campionato di serie B2 maschile, sesta per tre set a zero. Un ruolino di marcia a dir poco impressionante. Restani manda in campo dall’inizio Vanini in regia con Vigilante opposto, capitan Lattanzi e Garofalo a schiacciare e ricevere, Miscione e Battistelli al centro, Cavaccini libero. I padroni di casa rispondono con Gomiero in regia, La Rosa e Antonucci in posto-quattro, Antonazzo e Fabbio al centro e il giovane Zibella libero. Come opposto viene schierato addirittura l’altro palleggiatore Del Vescovo. Il primo set è un monologo oleario. Al time-out tecnico gli ospiti sono già avanti di quattro punti, è capitan Lattanzi con un preciso pallonetto a mandare le squadre dai rispettivi allenatori. Gli umbri giocano con buona fluidità mentre i padroni di casa, che pure in difesa recuperano diversi palloni, faticano a concretizzare. Un muro di Battistelli sull’opposto di casa induce coach Antonucci a chiamare un time-out discrezionale sul punteggio di 5-11; poi è Vanini, ancora a muro, a implementare il vantaggio ospite (9-16). Il parziale nel finale è impietoso ed arriva il vantaggio spoletino. Nella seconda frazione gli oleari si presentano con gli stessi uomini in campo. Se prima era toccato a Lattanzi mandare le squadre al riposo tecnico ora è il turno di Garofalo, che con un poderoso attacco in pipe fissa il punteggio sul 6-8. Questa volta però Viterbo non si disunisce e ribatte colpo su colpo, tanto da arrivare al secondo tempo tecnico in vantaggio per 16-15 grazie ad un attacco dello schiacciatore Antonucci. La ‘chiacchierata’ con coach Restani è provvidenziale per gli ospiti che, grazie soprattutto ad un Vigilante particolarmente ispirato, ribaltano in punteggio (18-19). Un errore di Antonucci permette di allungare e di chiudere i conti con un attacco di Vigilante, che non sembra minimamente risentire della botta alla schiena rimediata la scorsa settimana. La rimonta taglia definitivamente le gambe ai padroni di casa che nel terzo frangente sono in affanno sin dalle prime battute. Un errore al servizio del centrale Antonazzo porta sul 6-8, poco dopo il tocco di seconda di Vanini che inganna la difesa viterbese manda sul 10-16. Sembra la fotocopia del primo set. Dopo il secondo riposo tecnico gli attaccanti della Monini sono imprendibili per i difensori di casa che, al contrario, faticano tantissimo a superare il muro oleario. A chiudere il match sul tre a zero ci pensa Vigilante direttamente dalla linea di battuta. Sabato prossimo sarà ‘big match’. Il commento post-partita è affidato al direttore tecnico Riccardo Provvedi: «Abbiamo giocato una buona gara contro una squadra che certamente ha fatto del proprio meglio, specialmente in difesa. Il tempo dei festeggiamenti però è già finito, da domani c’è da pensare al big match di sabato prossimo contro Montorio. Vogliamo al Palarota il pubblico delle grandi occasioni». La squadra abruzzese è l’unica fino a questo momento capace di tenere il passo degli umbri. In classifica è dietro di due lunghezze pur avendo giocato una gara in più ma le sette vittorie su otto incontri disputati rappresentano certamente un ‘curriculum’ importante. Coach Restani conta di recuperare Segoni, che oggi non è sceso in capo a causa di un fastidio addominale, e Ceccarelli, bloccato in settimana dal mal di schiena ma già sulla via della guarigione. Con la squadra al completo e il palazzetto trasformato in una bolgia ci sarà senz’altro da divertirsi.
TUSCIA TEAM VITERBO – MONINI SPOLETO = 0-3
(13-25, 22-25, 15-25)
VITERBO
: Del Vescovo 11, La Rosa 10, Antonucci 9, Fabbio 4, Antonazzo 1, Gomiero, Zibella (L), Perrone, Mantovani, Zingaro, Cuboni. All. Matteo Antonucci.
SPOLETO
: Vigilante 16, Garofalo 12, Lattanzi 8, Miscione 7, Vanini 6, Battistelli 5, Cavaccini (L), Di Renzo, Costanzi, Musco, Trombettoni, Segoni. All. Paolo Restani.
Arbitri: Luca Pescatore e Giulia Giorgio Olivieri.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 7, 2014 11:30