Una Monteluce cinica batte Acquasparta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 1, 2014 09:30
Tini Alberto

Alberto Tini

Sesta vittoria su sei gare per il Monteluce Strike Team che nella serie C maschile supera in tre set un combattivo Clitunno Acquasparta. La gara, che probabilmente non sarà ricordata negli annuali della pallavolo, è scivolata via quasi per tutta la sua durata sul binario dell’equilibrio con le accelerazioni dei ragazzi di coach Bellavita che nel finale di set lasciavano sul posto i rivali. La formazione perugina pur convivendo con l’ormai cronico problema delle battute sbagliate, ha sofferto invece il servizio avversario dimostrando imprecisione in ricezione; la nota positiva arriva dal fatto che il turn-over operato da Bellavita, ha visto scendere in campo l’intera squadra ed ognuno ha dato il proprio contributo al risultato finale. I perugini partono con Polidori-Schepers, Paffarini-Servettini, Piersanti-Ferraro e Schippa libero, mentre Buttarini mette in campo Serafini-Gentili, Cerri-Martino, Tosti-Romano con Fiore libero. Dopo la prima fase di equilibrio i padroni di casa, che devono fare a meno di Paffarini che si infortuna, tentano il primo allungo con Piersanti e Schepers (16-12). Acquasparta tenta di scardinare il muro dei locali con Romano ma Servettini vigila e capitan Polidori si affida a Ferraro in attacco. Nel finale di set è ancora l’attacco di banda a fare la differenza con Piersanti che chiude. La formazione di casa riprende il gioco con Damiani per Paffarini e Tini per Schepers mentre Acquasparta si affida a Rocchi al posto di Gentili. Il set è ancora molto equilibrato con Tosti e Rocchi che sono molto efficaci coi loro mani e fuori. Polidori si affida a Tini e Damiani che tengono a galla il punteggio (14-15) anche se il numero di errori al servizio è da allarme rosso. Antonelli subentra ad un Piersanti un po’ in ombra, ma è ancora Tini il finalizzatore e Monteluce, nonostante i due time out consecutivi di Buttarini accellera (23-21) con Bellavita che getta nella mischia il giovane palleggiatore Bigini per capitan Polidori. Tosti e compagni non si riprendono ed il servizio di Tini sulla riga consegna il raddoppio alla formazione perugina. Terzo set che inizia con Bigini ancora in regia che si affida a Damiani mentre per Clitunno sono ancora Tosti e Rocchi che imperversano in attacco anche se sembra che Monteluce abbia il pallino in mano (16-14). Clitunno recupera e nonostante l’infortunio di Fiore opera un clamoroso contro break (17-19). La ricezione di Monteluce è sempre più scriocchiolante e l’attacco non è incisivo mentre Tosti è sempre più protagonista (21-23); Staccini entra per Ferraro mentre dall’altra parte della rete serpeggia nervosismo. Lo Strike Team si risolleva e l’accelerazione lascia sul posto gli avversari; nel finale due straordinarie stampate di Servettini chiudono definitivamente la pratica Clitunno.
MONTELUCE STRIKE TEAM – CLITUNNO ACQUASPARTA = 3-0
(25-20 25-21 25-23)
MONTELUCE: Servettini 10, Damiani 8, Ferraro 7, Piersanti 7, Schepers 2, Polidori 1, Schippa (L), Tini 8, Antonelli 3, Staccini 2, Paffarini 1, Bigini. All. Andrea Bellavita.
ACQUASPARTA: Tosti 11, Romano 9, Cerri 2, Martino 2, Serafini 1, Gentili, Fiore (L), Rocchi 11, Marcelli 1, Silvestri. N.E. – Rizzi, Saveri. All. Fabrizio Buttarini.
Arbitro: Marco Dionigi e Dario Salvatore Privitera.
STRIKE TEAM (b.s. 12, v. 2, muri 10, errori 15).
CITUNNO (b.s. 3, v. 2, muri 0, errori 22).
(fonte Polisportiva Monteluce)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 1, 2014 09:30