Una Sir Perugia opaca si blocca a Macerata

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 13, 2014 20:09
Maruotti Gabriele (attacca)

Sir Safety Perugia in attacco con lo schiacciatore Gabriele Maruotti (foto Michele Benda)

L’anticipo di Superlega è all’insegna delle occasioni sciupate per la Sir Safety Perugia che, nella riedizione della finale scudetto della passata stagione, offre la sua peggior prestazione dell’anno. Gli umbri cedono ad una Cucine Lube Banca Marche Treia che non brilla ma che sa attendere gli errori altrui con maggior cinismo. Oltre alle defezioni per infortunio, i block-devils hanno un capitan Goran Vujevic con solo due ore di sonno a causa della nascita di Nikola, quartogenito venuto alla luce nella notte dal matrimonio con Francesca Lolli (ad entrambi le felicitazioni della redazione). L’avvio di gara vede il ritorno in campo di Giovi, mentre Buti e De Cecco restano relegati in panchina, tra i padroni di casa non è disponibile Fei. Si comincia con gli ospiti che in difesa sono gatti e non fanno cadere nulla, sul turno di servizio di Barone, anche un ace per lui, arriva il primo break che costringe al tempo i locali (3-6). Poco dopo va in battuta Atanasijevic, due bombe terrificanti con altrettanti punti diretti aumentano il margine costringendo alla prima sostituzione i marchigiani (4-10). Kurek viene inserito nel ruolo di opposto ma il suo abbrivio è falloso e dopo una piccola reazione si arriva sul 9-15. Sono Parodi e Kovar a cercare la rimonta ma il servizio dei biancorossi termina spesso in rete e gli umbri continuano a dominare (15-22). Kovar spara a tutto braccio da fondo campo e costringe Grbic a gettare nella mischia Vujevic. Rischiano ogni palla i marchigiani che arrivano sul 23-24, prima di sparare fuori con il rientrato Sabbi la palla che vale il vantaggio perugino. Alla ripresa Treia piazza la zampata con Baranowicz dai nove metri e sale sul 5-0. Paolucci prova a cercare la riscossa ma i perugini sbagliano qualcosa di troppo e rimangono a distanza (12-7). Il duello procede punto a punto ma il gap non accenna ad essere modificato sino al 20-15, momento nel quale Atanasijevic mette a terra tre palle consecutive e porta a -2, poi sempre ‘Magnum’ piazza l’ace del 23-22. Stavolta è l’errore di Fromm in battuta a sancire il pareggio. Nel terzo parziale Maruotti tenta la fuga ma Podrascanin non ci sta e rimette in asse, l’agonismo cresce e fioccano anche due cartellini gialli, uno per Henno ed uno per Atanasijevic (8-8). Treia riesce a prendere qualche lunghezza sfruttando Sabbi che pare drogato (21-17). Nonostante la Sir non abbia il miglior smalto, e nemmeno il miglior Atanasijevc, le possibilità per rientare ci sarebbero ma vengono tutte maldestramente sciupate. Sul 24-21 tre palle-set sono annullate ma poi i perugini non trovano la zampata. Nel quarto periodo Grbic effettua le uniche modifiche che può, dentro Fanuli e Buti. La battaglia avanza stancamente con molti errori da ambo le parti (16-16). Perugia trova il break ma viene ripresa (23-23). Ancora un arrivo in volata e a deciderlo sono due errori di Maruotti. Si ferma a nove la striscia di successi consecutivi e gli uomini del presidente Sirci ora si guardano le spalle percè il secondo posto è ormai lontano e rimane da lottare per il terzo contro un Trento che domani avrà l’opportunità di sorpasso.
CUCINE LUBE BANCA MARCHE TREIA – SIR SAFETY PERUGIA = 3-1
(23-25, 25-23, 26-24, 27-25)
TREIA: Sabbi 24, Parodi 13, Kovar 11, Podrascanin 11, Stankovic 9, Baranowicz 4, Henno (L1), Kurek, Shumov, Monopoli, Paparoni (L2). N.E. – Bonacic. All. Alberto Giuliani e Francesco Cadeddu.
PERUGIA: Maruotti 16, Atanasijevic 15, Fromm 14, Barone 8, Beretta 1, Paolucci 1, Giovi (L1), Buti 3, Tzioumakas, Vujevic, Fanuli (L2). N.E. – Sunder, Cricco. All. Nikola Grbic e Carmine Fontana.
NOTE – Spettatori 2’000.
Durata dei set: 27’, 28’, 34’, 34’.
Arbitri – Giorgio Gnani (FE) e Gianni Bartolini (FI).
LUBE BANCA MARCHE (b.s. 26, v. 3, muri 12, errori 13).
SIR SAFETY (b.s. 18, v. 6, muri 5, errori 11).

to3HlnNJq3s

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 13, 2014 20:09