Atanasijevic contro Latina, vince la Sir Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 24, 2015 23:36
Atanasijevic Aleksandar (spara)

Sir Safety Perugia) in attacco con l’opposto Aleksandar Atanasijevic (foto Michele Benda)

L’anticipo della Superlega maschile regala emozioni a non finire ai tifosi della Sir Safety Perugia che dopo un set di buona fattura vanno avanti d’inerzia e subiscono il ritorno avversario, sfangandola nel finale con un colpo di reni. Per superare la Top Volley Latina c’è stato bisogno di un Atanasijevic tutta grinta che ha preso per mano i compagni facendogli ritrovare coraggio dopo un terzo set che aveva cominciato a far scricchiolare tutto. Stavolta i meriti dei block-devils sono quelli di aver tenuto mentalmente scongiurando una crisi che era pronta a scoppiare dopo due stop consecutivi. Risultato agrodolce per gli umbri che hanno lasciato un punto prezioso per strada rispetto a Verona che allunga in classifica. Poche le novità in partenza, Grbic da fiducia a Vujevic di banda, Blengini schiera il sestetto annunciato. Inizialmente i valori si equivalgono, Starovic e Atanasjievic rompono subito gli indugi, Urnat è molto ricercato ed attacca positivamente ma il muro bianconero fa buona guardia (quattro ne vanno a terra) e si resta in parità (12-12). Qui c’è lo strappo dei padroni di casa che vanno a +3, i pontini inseriscono l’ex di turno Semenzato ma non c’è nulla da fare. Il vantaggio arrivo sul nono errore ospite del set. Alla ripresa provano a reagire i laziali che mettono in campo anche Skrimov e proprio lo schiacciatore bulgaro riesce a trovare i varchi giusti (sette colpi vincenti) a cui i block-devils non sanno opporre rimedio 11-16. Prima Barone, poi Paolucci e Sunder ed infine Maruotti vengono gettati nella mischia e la mossa sortisce in qualche maniera effetti, sono gli affondi terribili di Atanasijevic ad accorciare mentre Paolucci firma con un ace il 21-21. L’appagamento e la fatica però vengono pagate ed il match torna in parità. Nel terzo parziale partono forte i perugini che vanno subito a condurre (6-2). Ma come sempre accade arriva immancabile il momento buio e con qualche pasticcio di troppo il margine viene sperperato fino al sorpasso laziale (12-14). Torna in campo Paolucci ma c’è troppa confusione nel quadrato locale e Latina ne approfitta (18-21). Il crollo è verticale e Starovic (altri sette sigilli) infierisce con un ace che vale l’uno a due. Il quarto periodo è ancora in sofferenza, la Sir a muro non riesce a cavare un ragno dal buco mentre dall’altra parte il fondamentale fornisce riferimenti allla difesa e facilita l’offensiva (9-12). La scossa arriva da Atanasijevic (dodici palle a terra) che con la sua carica inesauribile riesce a rovesciare dalla battuta (15-14). Il finale è un capolavoro di capitan Vujevic che in battuta opera l’allungo e poi mette giù il punto che rimanda la sentenza. Al tie-break Latina riesce a fare il break che porta al cambio di campo 6-8. Perugia piazza una serie di quattro punti consecutivi e rovescia (10-8). Tutto torna in equilibrio sull’errore di Barone che atta fuori una veloce (13-13). Dopo un match-point annullato è il muro di Barone a chiudere.
SIR SAFETY PERUGIA – TOP VOLLEY LATINA = 3-2
(25-21, 21-25, 21-25, 25-19, 16-14)
PERUGIA: Atanasijevic 38, Fromm 8, Buti 8, Vujevic 6, De Cecco 4, Beretta, Giovi (L1), Barone 7, Sunder 3, Maruotti 1, Paolucci 1, Tzioumakas. N.E. – Fanuli (L2). All. Nikola Grbic e Carmine Fontana.
LATINA: Starovic 18, Urnaut 17, Van De Voorde 11, Rauwerdink 5, Sottile 3, Rossi, Manià (L1), Skrimov 17, Semenzato 5, Pellegrino, Tailli (L2). N.E. – Ferenciac, Davis. All. Gianlorenzo Blengini e Marco Franchi.
Note – Spettatori 2’204.
Durata dei set: 31’, 31’, 31’, 27’, 23’.
Arbitri – Andrea Puecher (PD) e Vittorio Sampaolo (MC).
SIR (b.s. 18, v. 6, muri 8, errori 11).
TOP (b.s. 21, v. 3, muri 13, errori 11).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 24, 2015 23:36