Jasmine Rossini: «Zambelli Orvieto col coltello tra i denti»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 21, 2015 08:00
Rossini Jasmine (pallone)

Jasmine Rossini (foto Michele Benda)

È tornata ad occupare la posizione della classifica la Zambelli Orvieto che ha raccolto la sua settima vittoria stagionale nel derby umbro col Todi, successo utile a mantenersi nei quartieri alti. È un campionato molto competitivo quello della serie B1 femminile, non ci si stanca di ripeterlo, un torneo nel quale la formazione biancoverde ha raccolto venti punti dimostrando di poter recitare un ruolo da protagonista, e con una gara ancora da recuperare. Una delle atlete che ha dato un bel contributo all’ultimo successo è la schiacciatrice Jasmine Rossini che parla del momento: «Sono soddisfatta della mia prestazione che è rimasta costante in tutta la partita, sono anche contenta della svolta di carattere da me espressa. Avevamo voglia di fare bene e questo ci ha aiutato, così come la fiducia che ci ha dato coach Marco Gobbini. Non ci sediamo ora, questo è solo un punto di partenza, continuiamo a lavorare e cercare di fare ancora meglio». Gli obiettivi da raggiungere sono ancora a portata di mano, non mancano gli stimoli alle umbre, giunte quasi a metà della stagione la giocatrice ventiduenne guarda al campionato ed esprime un giudizio complessivo. «Il campionato a mio giudizio e avvincente, ogni partita bisogna lottare perché portare via punti permette di restare ancora in gioco. Le squadre sono competitive e cerchiamo di conquistare più punti che possiamo. Stiamo cercando di migliorare sulle individualità e sul gruppo, qualche risultato si nota nella sicurezza in ognuna di noi. Stiamo andando in palestra felici di lavorare su ogni minimo dettaglio e ci mettiamo in discussione ogni volta». L’atleta di origine lombarda non è tra quelle a cui piace essere al centro delle attenzioni, ma tiene a precisare che l’impegno profuso da tutti gli elementi della squadra è sempre altissimo. «Preferisco stare nell’ombra e diciamo provare a ‘stupire’. Ritengo che il campionato sia ancora aperto, gli obiettivi sono di recuperare terreno ed abbiamo tutte la voglia di riuscirci. La classifica evidenzia che Pesaro non sta sbagliando niente, tutte le altre sono alla portata, basta un niente per salire e basta un niente per scendere la classifica. Resto dell’idea che è un campionato avvincente da affrontare col coltello fra i denti». Il riferimento non è casuale visto che la prossima partita, ultima del girone di andata, vedrà le rupestri ricevere la visita delle ‘cugine’ del Trevi con la volontà di confermarsi vincenti nei derby. «Nella prossima partita c’è Trevi che abbiamo già incontrato in due amichevoli nelle quali abbiamo avuto la meglio, ma questo ora non conta, dobbiamo arrivare a sabato concentrate e giocare bene per conquistare la posta in palio. Avendo la possibilità di giocare in casa abbiamo anche la fortuna di avere un pubblico che ci sostiene e ci da la carica per affrontare un duello sentito come questo».
(fonte Volley Team Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 21, 2015 08:00