La Sir Perugia sfida Trento nella final-four

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 9, 2015 15:04
Vujevic Goran (tuta)

Goran Vujevic (foto Marika Torcivia)

Scatta la final-four della Del Monte Coppa Italia per la Sir Safety Perugia! Grbic ed i suoi ragazzi sono già a Bologna dove domani pomeriggio calcheranno il taraflex del Pala-Dozza per affrontare, nella prima delle due semifinali in programma e con fischio d’inizio fissato per le ore 16, la Energy T.I. Diatec Trentino. Dopo quella con Verona del giorno della Befana, altra gara senza appello per i block-devils del presidente Sirci che giocano domani per eguagliare il risultato dello scorso anno quando arrivarono fino all’epilogo della competizione. È tutto pronto per l’esodo dei tifosi perugini che giungeranno nel capoluogo emiliano. Tantissime le prenotazioni effettuate dal popolo bianconero con i Sirmaniaci in testa pronti a far partire il loro incitamento nell’impianto bolognese. Ed è tutto pronto anche in casa Sir. Gli ultimi giorni sono serviti a Grbic ed alla squadra per preparare con cura la complicata sfida alla capolista della Superlega. Il tecnico serbo ed il suo staff hanno studiato ogni possibile mossa a livello tecnico-tattico per cercare di far fronte alle tante qualità dell’avversario. Al resto, come si conviene in gare dal dentro o fuori, dovrà pensare l’atteggiamento, l’aggressività, la voglia di vincere e di gettare il cuore oltre l’ostacolo. I ragazzi, rinfrancati dalla bella vittoria con Verona, dovranno dare tutto in campo per allungare la loro permanenza a Bologna fino a domenica. Grbic dovrebbe mandare in campo la formazione con il ‘Boss’ De Cecco e Atanasijevic diagonale di posto-due, Buti e Beretta coppia di centrali, Fromm ed uno tra Vujevic e Maruotti martelli di posto quattro e Giovi libero. Con l’eccezione dell’assente Tzioumakas, tutti a disposizione gli altri e pronti a dare il proprio contributo in un match che non concede seconde chance. Sarà partita dura, molto dura per la Sir. Dall’altra parte della rete c’è infatti la formazione finora più vincente della stagione, quel Trento che, con l’eccezione della trasferta di Verona, ha finora compiuto tra campionato, coppa Italia e coppa Cev percorso netto. Stoytchev, esperto e pluridecorato tecnico trentino, dovrebbe presentare al via il polacco Zygadlo in cabina di regia con in diagonale il braccio armato ed il servizio in salto micidiale dello slovacco Nemec. Al centro, confermati dallo scorso anno, giocheranno il capitano azzurro Birarelli ed il forte argentino Solè, mentre in posto quattro Trento cala i pezzi da novanta con il campione bulgaro Zakiyski ed il nazionale italiano Lanza, prodotto del vivaio. Il libero è Colaci, terzo azzurro dell’organico. Trento è formazione attrezzatissima, che si conosce a memoria e che non si dà mai per vinta (lo testimoniano le tante rimonte, ultima quella nei quarti di finale con Piacenza, compiute in questa stagione). Lanza e Kaziyski sono i terminali offensivi principali di una squadra al tempo stesso fortissima a muro e con tanti battitori in grado di mettere in crisi ogni dispositivo di ricezione. Osso durissimo per i perugini, giunti però a Bologna con un grande sogno nel cassetto. Al campo dire se ci sarà modo di poterlo aprire! La presentazione della partita del capitano Goran Vujevic: «Si sono qualificate per questa final-four le quattro squadre favorite e che, stando ai risultati della prima parte del campionato, hanno dimostrato finora di avere qualcosa in più delle altre. Noi con Modena e Treia abbiamo centrato la qualificazione con vittorie piene, Trento ha sofferto un po’ di più, ma è comunque riuscita a raggiungere l’obiettivo. Per questo credo che a Bologna saranno due giorni di grande pallavolo perché saranno in campo le formazioni con maggiore qualità. Focalizzando l’attenzione sulla nostra semifinale posso solo dire che è una partita molto difficile. Trento è compagine forte che, nonostante in partenza nessuno la indicasse con i favori del pronostico, ha dimostrato tanta qualità e più continuità di tutti. Si tratta di un avversario in questo momento molto duro da affrontare, ma ciò non toglie che noi partiamo per Bologna consapevoli dei nostri mezzi. Sappiamo di poter giocare una buona pallavolo, scenderemo in campo per farlo e per ottenere almeno il risultato dell’anno scorso». Sei i precedenti tra le formazioni domani in campo, con cinque vittorie di Trento ed un successo di Perugia. I trentini si sono imposti tre volte nella stagione 2012-2013 (0-3 a Perugia e 3-2 in casa in regular season e 3-1 nei quarti di coppa Italia), una lo scorso anno in campionato (2-3 al Pala-Evangelisti) ed una nel match d’andata di questa stagione a Perugia (2-3). La Sir l’ha spuntata invece lo scorso campionato a Trento nel match di ritorno (1-3 il risultato finale). Due gli ex in campo domani, tutti nel roster di Perugia. Uno in campo, il capitano bianconero Goran Vujevic (2004-2005), e l’altro in panchina, il tecnico Nikola Grbic regista a Trento dal 2007 al 2009. L’incontro tra Perugia e Trento sarà trasmesso domani in diretta radiofonica, con il via alle ore 16, su Umbria Radio (frequenze a Perugia 92.0 e 97.2), network radiofonico ufficiale del club, con la radiocronaca a cura di Valentina Cardone. Perugia: De Cecco-Atanasijevic, Buti-Beretta, Fromm-Vujevic, Giovi (L). All. Nikola Grbic. Trento: Zygadlo-Nemec, Solè-Birarelli, Lanza-Kaziyski, Colaci (L). All. Radostin Stoytchev.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 9, 2015 15:04