Orvieto cede a Montella ma resta in corsa per la coppa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 6, 2015 14:00
Kotlar-Ubertini (murano)

Giulia Kotlar e Serena Ubertini murano l’attacco avversario (foto Michele Benda)

Il 2015 si apre con una sconfitta di misura per la Zambelli Orvieto che lotta strenuamente per oltre due ore ma poi cede nel primo atto dei quarti di finale della coppa Italia di serie B1 femminile. Nell’impegno del lunedì in campo avverso, al termine di un confronto estremamente equilibrato, è la Acca Montella ad esultare compiendo il primo passo verso le final-four ma la qualificazione resta apertissima. Alle umbre basterà una vittoria con qualsiasi punteggio nella gara di ritorno per centrare l’obiettivo delle finali e la fiducia non manca visti i segnali di ripresa e dato che la seconda partita sarà disputata tra le mura amiche. Le biancoverdi hanno pagato il loro andamento ondeggiante anche se alla fine dei conti i numeri delle statistiche dicono che sono riuscite a conquistare più punti delle rivali (103 a 104), più ace (6 a 7), più muri (11 a 12), un migliore rendimento in ricezione (42% a 60%) ed in attacco (35% a 36%). Ma le campane hanno avuto maggior regolarità nelle frazioni disputate ed hanno sfruttato la classe di Kostadinova, atleta di livello superiore che ha saputo imporre il proprio gioco nei momenti topici del match. Le padrone di casa sono andate in vantaggio scrollandosi di dosso le orvietane sul 20-20 del primo set ma poi hanno subito il ritorno delle ospiti che sono cresciute a muro ed hanno pareggiato i conti; nella terza frazione a fare la differenza è stata la battuta locale che con quattro punti diretti ha scoperto il fianco alle avversarie trovando il nuovo vantaggio; nel quarto periodo la precisione chirurgica dell’attacco di Orvieto (53%) ha rimandato il verdetto ma sull’11-11 del tie-break ad avere più energie sono state le irpine che così hanno trionfato. Da parte rupestre da elogiare capitan Ubertini, solita trascinatrice ben supportata anche da Rossini e dalle centrali, nel complesso tutta la squadra ha mostrato evidenti segni di miglioramento grazie al duro lavoro svolto durante il periodo natalizio. Solo un pizzico di freddezza (e di fortuna) in più nei momenti decisivi avrebbe permesso di portare a casa una vittoria, anche se la sconfitta per tre a due non compromette affatto la qualificazione. Da mercoledì di nuovo in palestra per sfruttare ancora la prossima sosta, sabato infatti le ragazze del general manager Gianni Montanari non giocheranno, e per migliorare ancora in vista della successiva giornata di campionato a Todi. Sabato 31 gennaio al Pala-Papini si disputerà l’importantissima gara di ritorno, per conquistare la vittoria per avere la certezza di accedere alle final-four della competizione alla Zambelli basterà vincere tre a zero o tre a uno, nel caso di affermazione per tre a due si disputerà il set supplementare di spareggio.
ACCA MONTELLA – ZAMBELLI ORVIETO = 3-2
(25-23, 20-25, 25-19, 18-25, 15-12)
MONTELLA: Kostadinova 30, Labate 11, Boccia 12, Piscopo 11, Mauriello 8, Altomonte 3, Faraone (L1), Passaseo, Matarazzo. N.E. – Murri, Granese, Parisi, Cione (L2). All. Alberto Matarazzo Tosco e Giuseppe Preziosi.
ORVIETO: Biccheri 18, Rossini 16, Kotlar 16, Ubertini 15, Tiberi 11, Mazzini 3, Andreani (L1), Bigini 1, Fastellini 1. N.E. – Piastra, Macari, Volpi, Righi (L2). All. Marco Gobbini ed Alessandro Magnaterra.
Arbitri: Luca Varriale e Stefano Telese.
ACCA (b.s. 8, v. 6, muri 11, errori 17).
ZAMBELLI (b.s. 9, v. 7, muri 12, errori 19).
(fonte Volley Team Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 6, 2015 14:00