Per Assisi un turno all’insegna del tie-break

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 13, 2015 19:48
Assisi Volley (gruppo misto)

le donne e gli uomini dell’Assisi Volley

Le squadre dell’Assisi Volley stringono i denti e soffrono nell’ultimo week-end concludendo al tie-break, con esiti diversi, tutti e tre i match più attesi. Si conferma un gran bel gruppo quello under 16 femminile che si aggiudica un match tirato con la diretta avversaria dell’Umbertide non senza un pizzico di rimpianto per aver concesso un punto di troppo alle avversarie (26-24, 22-25, 25-14, 18-25, 15-12). Le ragazze di coach Capitini disputano un ottimo primo set con Mojtehed e Punzi sulla diagonale, Brufani e Golfarelli schiacciatrici, Rossi come libero, Pepsini e Eva centrali aggiudicandoselo dopo aver recuperato ben otto punti alla squadra ospite con una Punzi devastante in battuta, e un’ottima prova della palleggiatrice Mojtehed e delle centrali Pepsini e Eva che, gara dopo gara, acquistano sempre più coraggio e convinzione. Nella seconda frazione un lieve calo di concentrazione delle padrone di casa concede il set alle avversarie. Nel terzo e quarto frangente sono ancora una volta le rossoblù a determinare, nel bene e nel male, l’andamento dei set commettendo qualche fallo di troppo. L’allenatore effettua alcuni cambi (entra Bonucci che disputa una buona prova) e si arriva al decisivo tie-break. La squadra parte subito forte e determinata, le avversarie provano a reagire ma grazie all’eccellente prova del libero Rossi chiudono la partita sotto i colpi di una Brufani in gran forma e di Golfarelli che mette a segno quello che sembrava il punto finale. Mentre la squadra già esultava una dubbia interpretazione arbitrale richiama le giocatrici in campo, si rigioca l’ultimo punto e sotto la spinta di tutta la panchina e degli spettatori presenti Golfarelli, in un’azione fotocopia, mette il sigillo definitivo al match. Ancora una prova di carattere per le rossoblu che cominciano a raccogliere i frutti di un percorso iniziato solo pochi mesi fa. Un elogio a parte meritano le ragazze delle seconda divisione femminile, anche questo match chiuso al tie-break (25-21, 26-24, 21-25, 22-25, 11-15) contro un avversario forte e di alta classifica quale il Petrignano. Partita tiratissima in cui grande merito va riconosciuto alle atlete che, a causa dell’imprevisto prolungarsi di concomitanti impegni fuori casa delle altre squadre assisane, sono costrette ad effettuare la prima parte di gara da sole. La formazione iniziale vede Catanossi e Barbaglia sulla diagonale, Segoloni e Roscini schiacciatrici, Rossi Valeria libero, Pepsini e Rossi Veronica centrali. Le ragazze disputano una prima frazione di gioco praticamente perfetta dove non sbagliano nulla o quasi. Ottima la prova corale, impeccabili le schiacciatrici Segoloni, Roscini e Barbaglia, il libero Rossi Valeria disputa una partita magistrale, eccellente la partita di Catanossi e dei centrali Rossi e Pepsini. Al tie-break mister Capitini opera alcune sostituzioni (entrano Golfarelli e Brufani) per cercare di dare un po’ di ossigeno alle schiacciatrici presenti dall’inizio del match ma nonostante il massimo impegno la vittoria finale, di misura, va al Petrignano. Match tiratissimo, carico di tensione agonistica, lungo, faticoso (durato complessivamente oltre due ore) e giocato ad alti livelli dalle squadre in campo che hanno dato oggettivamente spettacolo ed entusiasmato la nutrita tifoseria locale. È mancata solo la ciliegina finale della vittoria su una partita decisa forse solo dal singolo episodio o dalla fatalità, ma certamente giocata alla pari con le avversarie del Petrignano e che lascia nel cuore e negli occhi di chi ha avuto la fortuna di assistere l’orgoglio e la soddisfazione per una prestazione che ha, comunque, il sapore di una vittoria. Altro match, ancora una volta terminato al tie-break, quello della serie D femminile in trasferta a Sigillo (17-22, 25-22, 25-27, 25-22, 15-9). L’Assisi schiera Borgioni e Porzi sulla diagonale, Panzolini e Brufani schiacciatrici, Masciotti Giulia libero, Masciotti Margherita e Granato Giulia centrali. La strada sembra in discesa per le assisane che vincono in scioltezza il primo set ma poi riescono a complicarsi la vita perdendo il secondo e il terzo frangente anche se ad un passo dal compimento di un clamoroso recupero (le rossoblù, dimostrando grinta e carattere, sono riuscite a riportarsi sotto dal 24 al 18 sino al 25-27 finale). Seppur in una serata poco felice dove la squadra non è mai stata quella vista ed apprezzata durante tutto l’arco del campionato, la reazione e la determinazione delle ostiche avversarie del Sigillo hanno fatto si che la gara prendesse la direzione che più nessuno si sarebbe aspettato. Inutili i cambi ed i time-out utilizzati nell’arco dei due restanti set dal tecnico Capitini, che sostituiva nell’occasione l’indisponibile coach Stramaccioni, sino all’amaro epilogo finale. Tanto il rammarico per un’occasione persa, dove i tre punti erano ampiamente alla portata delle ragazze dell’Assisi Volley, ma la squadra del presidente Piampiano saprà certamente reagire a questo passaggio a vuoto, affrontando con piglio il prossimo match contro Sansepolcro.
(fonte Assisi Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 13, 2015 19:48