San Giustino saluta Escher e riceve Rieti

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 17, 2015 12:24
Kus Izabela (campo)

Izabela Kus

Campionato di serie B1 femminile giunto alla penultima di andata e seconda partita interna consecutiva per la Top Quality San Giustino. Domenica 18 gennaio, con inizio alle ore 18, ospite di turno è la Fortitudo Città di Rieti, compagine finita in ultima posizione (cinque punti all’attivo in totale) proprio nel turno precedente, per effetto della vittoria di Ostia sul Pagliare. Peraltro, in casa reatina sta piovendo sul bagnato, in un solo colpo, infatti, il tecnico Andrea Broccoletti ha perso per infortunio entrambe le palleggiatrici, Katia Miotti (per lei si parla di stagione finita) e Sara Guidotti (che dovrà stare fuori fino ad aprile) e in settimana è arrivata in prova la valida regista Francesca Galeotti, ex Pesaro, Soverato e Bologna. Intanto, nella partita interna dello scorso fine settimana contro Roma (che l’ha spuntata al tie-break), si è registrato l’esordio dell’attaccante Irene Padua. Contro l’attuale cenerentola del girone, il pronostico sulla carta è senza dubbio a favore delle biancoazzurre di Francesco Brighigna, peraltro autrici di un parziale di cinque vittorie nelle ultime sei gare, ma se c’è un insegnamento che il campionato sta trasmettendo, questo riguarda l’assenza di ‘passeggiate’, ossia di partite che sul campo si sono rivelate facili. Ogni successo, compresi quelli abbastanza netti e meritati, è stato conquistato con il sudore e con una buona dose di carattere, perché nessuna avversaria è intenzionata a mollare e gioca spesso anche sui cali di tensione che emergono sul fronte opposto. La posizione di classifica delle laziali non deve perciò trarre in inganno o indurre a conclusioni scontate. Sul versante altotiberino, la settimana si è portata appresso novità di rilievo, dapprima Margherita Rosso e poi (venerdì) Martina Escher hanno svestito la maglia. La 19enne palleggiatrice è finita ad Orvieto, che sarà ospite il 15 febbraio, mentre la 25enne attaccante è tornata nella sua Sicilia, pur rimanendo in B1, con il Tremestieri Etneo, a due passi da casa e in una società nella quale aveva militato anche in passato. Aspettando il recupero della centrale Catia Ceppitelli e della schiacciatrice Giulia Bartolini, il 6+1 iniziale continua a essere quello oramai collaudato, con Lucia Marcacci in regia, Martina Barneschi opposto, Izabela Kus e Kseniya Ihnatsiuk al centro, Mirka Francia e Bruna Mautino a lato e Luisa Rocchi libero. Battere il Rieti con un’affermazione da tre punti significherebbe per San Giustino salire matematicamente un altro gradino della classifica, per effetto del derby che va in scena fra Todi ed Orvieto. Ci sono allora tutte le condizioni per centrare l’obiettivo, purchè l’approccio mentale con la partita sia quello giusto.
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 17, 2015 12:24