Sir Perugia, domenica in casa tocca a Padova

Andrea Sacco
By Andrea Sacco gennaio 30, 2015 16:23
Sir Safety Perugia (esulta)

un’esultanza dei ragazzi della Sir Safety Perugia

Ha ripreso possesso del PalaEvangelisti la Sir Safety Credito Cooperativo Umbro Perugia. I Block Devils, dopo il viaggio di champions ad Ankara, sono tornati al lavoro ieri tra le mura amiche dell’impianto di Pian di Massiano dove domenica ospiteranno, per la quarta di ritorno di SuperLega, la Tonazzo Padova.  Testa al campionato per Grbic ed i suoi ragazzi che cercano dopodomani una vittoria piena per riprendere slancio in classifica e per tornare a conquistare tre punti che mancano dall’ultima di andata. Il tecnico serbo ed il suo staff stanno studiando nei minimi particolari la sfida con la compagine veneta, al momento penultima in classifica, ma capace di giocarsela senza timori riverenziali nelle ultime due di campionato con Modena e Treia. Tutti a disposizione per Grbic che in Champions ha potuto far rifiatare alcuni giocatori e che in questi giorni, nella quiete del PalaEvangelisti, sta torchiando a dovere i Block Devils prima di decidere, probabilmente solo in prossimità del match, la formazione da mandare in campo al fischio d’inizio. È Simone Buti a parlare nel fine settimana che porta al match con la Tonazzo. Ma prima un breve cenno al sorteggio di Champions di ieri, che ha indicato nello Jastrzebski l’avversario nel primo turno ad eliminazione diretta, è doveroso: «Arrivati a questo punto della competizione sono rimaste solo le migliori squadre d’Europa e lo Jastrzebski fa parte di questa cerchia di formazioni. È chiaro che essere riusciti a qualificarci con il primo posto del girone è stato importante perché abbiamo evitato le fortissime squadre russe (Ankara, seconda della Pool della Sir, è finita nella parte del tabellone con Belgorod, campione in carica, Kazan e Piacenza, ndr), ma i polacchi sono forti, una squadra complicata da affrontare. Sarà una sfida ardua, difficilissima. Sono certo però che tutti quanti daremo il massimo per provare a proseguire nella competizione». Adesso però Buti ed i suoi compagni sono sintonizzati sulla SuperLega e sulla gara di dopodomani con i veneti di coach Baldovin: «Dopo il sorteggio di ieri, accantoniamo la champions ed ora sotto con il campionato. Dopo la partita con Latina, nella quale abbiamo rischiato grosso, ma che siamo stati anche bravi a recuperare, bisogna riprendere la marcia in SuperLega fin da domenica. Ci serve una prova di forza e una bella vittoria che ci dia morale e tranquillità per lavorare bene in palestra. Padova, nonostante navighi nelle zone basse della classifica, è una squadra temibile, ce lo insegna in primis il match d’andata. E poi in Italia non puoi permetterti di sottovalutare nessun avversario. Per cui dovremo giocare molto bene e mettere in campo tutte le nostre energie per avere la meglio sugli avversari. È chiaro al tempo stesso, anche in ottica classifica, che dobbiamo vincere e con una prestazione convincente».
(fonte Sir Safety Credito Cooperativo Umbro Perugia)

Commenti

comments

Andrea Sacco
By Andrea Sacco gennaio 30, 2015 16:23