Spoleto ospita il derby e si congeda da Ceccarelli

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 9, 2015 10:45
Ceccarelli Giovanni (rete)

Giovanni Ceccarelli (foto Michele Benda)

Archiviata la sconfitta contro Grosseto in coppa Italia (comunque rimediabile martedì prossimo), la Monini Spoleto si tuffa nuovamente nel campionato di serie B2 maschile con l’obiettivo di cominciare il 2015 come era finito il 2014: vincendo. Sabato al Pala-Rota (inizio partita ore 18) arriva la Gherardi Cartoedit Città di Castello, una delle squadre più giovani del campionato che attualmente naviga nelle zone basse della classifica. I tifernati occupano la decima piazza con dieci punti (frutto di due sole vittorie e sette sconfitte) e sono a più quattro dalla zona play-out. Un derby umbro sulla carta non proibitivo per i ragazzi di coach Restani che dopo la sconfitta in coppa sono tornati a sudare in palestra mostrando gli ‘occhi della tigre’, più che mai vogliosi di far vedere alle rivali in campionato che la vera squadra è quella che gioca sempre al massimo ogni punto, qualsiasi sia il livello dell’avversario che sta dall’altra parte della rete. Da qui in avanti gli oleari faranno a meno di Ceccarelli, con cui è stato rescisso consensualmente il rapporto sportivo. «Giovanni ha espresso la volontà di riavvicinarsi a casa per motivi di lavoro e noi, consapevoli che questo sia prioritario rispetto alla pallavolo, abbiamo voluto concedergli questa opportunità – ha affermato il direttore sportivo Pierpaolo Re –. Sono motivazioni che esulano dal discorso sportivo, la sua esigenza era quella di tornare in Toscana e infatti giocherà il resto della stagione proprio con la maglia di Grosseto, società con cui al di là della rivalità sportiva abbiamo da sempre un ottimo rapporto». Il centrale Giovanni Ceccarelli ha voluto salutare tutti i compagni di squadra, i dirigenti e i tifosi che in questo anno e mezzo l’hanno sempre sostenuto: «A Spoleto ho vissuto un’esperienza favolosa, è una città in cui tutti vivono di pallavolo, un’atmosfera incredibile che si respira in pochi altri posti. L’unico rammarico che ho è quello della promozione sfumata per un soffio l’anno scorso, per il resto non posso far altro che ringraziare di cuore la dirigenza, i compagni e i tifosi. Non li dimenticherò mai». Ringraziamenti che il club biancoverde gli restituisce con un in bocca al lupo per il prosieguo della carriera.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 9, 2015 10:45