Spoleto pensa alla coppa ma vince lo stesso

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 11, 2015 16:59
Vigilante Cristian (attacco)

attacco dello spoletino Cristian Vigilante e muro dei tifernati Niccolò Cappelletti e Giulio Santilli (foto Cristian Sordini)

La Monini Spoleto torna a ruggire e, nell’undicesima giornata del campionato di serie B2 maschile, divora i giovani della Gherardi Cartoedit Città di Castello con un perentorio tre a zero. Un match senza storia che gli oleari affrontano senza il libero Cavaccini e il capitano Lattanzi, non al meglio della condizione e per questo tenuti a riposo in vista del big match di coppa Italia contro Grosseto, in programma al Pala-Rota martedì 13 gennaio. Coach Restani schiera quindi Vanini in diagonale con Vigilante, Garofalo in posto-quattro insieme al nuovo acquisto Dordei, Miscione e Battistelli al centro e Di Renzo nel ruolo di libero. L’inizio di match è punto a punto. È un attacco di prima intenzione di Dordei a spezzare l’equilibrio in favore dei padroni di casa, che scappano sull’8-4 e non si guardano più indietro. Vanini mette in ritmo molto bene i suoi centrali, poi è lo stesso palleggiatore a firmare il 14-8 con un tocco di seconda. Al rientro dal secondo time-out tecnico gli ospiti hanno un buon momento, ma un attacco di Dordei e un muro di Vanini riportano a +8 gli oleari. La chiusura di set ha per protagonista Di Renzo che con due grandi difese permette prima a Battistelli e poi a Dordei (con un palleggio lungo che centra l’incrocio delle linee) di mettere a terra i palloni decisivi. I tifernati hanno una partenza decisamente migliore nel secondo set e si portano sul 3-1, ma poco dopo devono fare i conti con le braccia chilometriche di Miscione, il centrale biancoverde piazza due muri consecutivi che valgono prima il pareggio e poi il sorpasso (5-4). Il break decisivo arriva dopo il primo time-out tecnico con due attacchi vincenti consecutivi di Dordei ed un terzo di Vigilante, preludio alla parallela millimetrica di Garofalo che vale il 14-10. Una pipe vincente ancora di Dordei e un muro di Battistelli portano gli oleari avanti di sei lunghezze, vantaggio che Costanzi, subentrato a Vanini, arrotonda con un perfetto tocco di seconda che lascia di sasso i difensori ospiti. C’è spazio anche per il ritorno in campo di Trombettoni, anche se a chiudere è un fallo di invasione fischiato alla prima linea tifernate. Restani lascia in campo Costanzi nella terza frazione e gli affianca Diego Musco, che prende il posto di Battistelli. I tifernati iniziano ancora una volta molto bene (0-3) ma subiscono la rimonta ed il break di due punti che porta la firma di Musco a muro. Sul 12-8 di nuovo spazio a Trombettoni che ripaga col mani-fuori del 14-10. Città di Castello prova la reazione e, complice un piccolo passaggio a vuoto degli avversari, ricuce lo strappo (16-15). Il turno in battuta di Miscione però è mortifero per gli ospiti che perdono contatto. Il punto esclamativo sul match lo mette Dordei, bravo ad attaccare una seconda volta cambiando traiettoria un pallone sporcato a muro dagli avversari. «La squadra ha fatto quello che mi aspettavo – ha commentato a caldo coach Paolo Restani – diciamo che è stato un buon rodaggio per la sfida di martedì contro Grosseto, che vogliamo vincere ad ogni costo per raggiungere l’obiettivo della final-four di coppa Italia. Ci sono state diverse note positive, a cominciare dalle prestazioni di coloro che hanno giocato meno fino a questo momento». Di Renzo, Musco, Trombettoni e lo stesso Costanzi hanno infatti dimostrato tutto il loro valore. Ci sarà bisogno anche di loro in coppa contro Grosseto, così come del pubblico spoletino che quando vuole riesce ad essere autentico trascinatore dei ragazzi in campo. Spoleto è pronta a ruggire ancora.
MONINI SPOLETO – GHERARDI CARTOEDIT CITTÀ DI CASTELLO = 3-0
(25-15, 25-16, 25-17)
SPOLETO
: Dordei 17, Miscione 7, Garofalo 7, Vigilante 5, Battistelli 3, Vanini 2, Di Renzo (L), Musco 2, Costanzi 1, Trombettoni 1, Lattanzi, Cavaccini. All. Paolo Restani.
CITTÀ DI CASTELLO
: Benedetti 9, Agostini 8, Cappelletti 6, Santilli 5, Santi 2, Troiani, Veschi (L1), Bartoli, Raffanti, Mariucci, Barrese (L2). All. Francesco Moretti.
Arbitri: Azzurra Marani e Fabrizio Giulietti.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 11, 2015 16:59