Altotevere fra allenamenti e convegni verso Latina

Andrea Sacco
By Andrea Sacco Febbraio 5, 2015 00:01
Altotevere - Copra (azione) 2014-2015

un momento della gara fra Altotevere Città di Castello – Sansepolcro e Copra Piacenza

Si avvicina il ritorno in campo tra le mura amiche dell’Altotevere Città di Castello – Sansepolcro dopo ben tre settimane dall’ultimo match al palasport di Sansepolcro. I ragazzi di Polidori, alla prima in casa da allenatore dell’Altotevere, attendono le visita della Top Volley Latina in quello che è l’anticipo televisivo della SuperLega UnipolSai e che si giocherà sabato alle 17.30 a Sansepolcro. Ovviamente, come è giusto che sia, i tre punti in due partite e la vittoria di Piacenza hanno ridato fiducia all’ambiente che ora guarda al futuro con un pizzico di serenità maggiore anche se c’è la consapevolezza che il lavoro da fare in  palestra è ancora molto. Ma lavorare con due prestazioni come le ultime è senz’altro più piacevole e gratificante per tutti. Nei primi giorni della settimana Fausto Polidori e il suo staff hanno lasciato che un po’ di riposo in più ad alcuni giocatori alle prese con qualche acciacco, facendo intervenire lo staff medico e fisioterapico per i vari trattamenti. Da oggi alla rifinitura di sabato mattina il focus sarà spostato anche sulle caratteristiche della formazione avversaria di Blengini che annovera nel roster giocatori di grande potenza in attacco come Urnaut e Starovic. Questa mattina invece il professor Fausto Polidori è intervenuto al convegno dal tema “Doping, sport e salute”, organizzati dalla Comunità Educante di Città di Castello, nell’aula magna del Liceo Statale “Plinio il Giovane”.  Il relatore dell’incontro era il maestro dello sport Sandro Donati, rappresentate dell’Italia nella Wada, l’agenzia mondiale antidoping. Per l’Altotevere Città di Castello Pallavolo anche il presidente Arveno Joan, il team manager Antonello Cardellini e il dottor Luca Neri hanno presenziato all’avvenimento, assieme a circa 200 studenti interessati e partecipi. Prima e durante la partita di sabato contro Latina ci sarà un evento di solidarietà al palasport di Sansepolcro, organizzato dall’Associazione Altotevere contro il Cancro che pubblicizza così l’iniziativa: «Lo sport e il volontariato uniti nel nome della solidarietà. Sabato 7 febbraio la squadra di pallavolo dell’ Altotevere sarà a fianco dell’Associazione Altotevere Contro il Cancro per raccogliere fondi per la messa in opera del secondo bunker per la radioterapia nel nosocomio tifernate. L’Alta Valle del Tevere è una realtà territoriale e storicamente importante, che ha visto in tante occasioni due regioni fondersi nello splendido verde di questa valle, ricca di cultura, d’arte e di una umanità profonda e sincera che si è espressa spesso in  importanti gesti di solidarietà. Un campanilismo goliardico, gli sfottò per lo più simpaticamente spiritosi, nel momenti importanti si sono trasformati in collaborazione e attenzione ai problemi comuni. Un piccolo esempio: il bunker dell’ospedale di Città di Castello è stato affrescato dell’Istituto D’Arte di San Sepolcro. L’associazione sarà presente al Palazzetto dello sport di S. Sepolcro con l’iniziativa “Innamorati della Solidarietà”, piccole scatole di cioccolatini offerte per raccogliere fondi nell’imminenza della festa di San Valentino mentre le due compagini entreranno in campo con uno striscione che richiamerà l’iniziativa».
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Andrea Sacco
By Andrea Sacco Febbraio 5, 2015 00:01