Graziano Pierini: «Acquasparta, realtà in crescita»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 9, 2015 12:00
Guerreschi-Pierini

Ilenia Guerreschi e Graziano Pierini

Tutto in due mesi, a metà aprile comincia il tour de force che mette in palio l’obiettivo di una stagione, quello a cui tutte le migliori formazioni della serie C femminile puntano, la vittoria dei play-off e la conseguente promozione. Archiviata l’ultima pausa obbligata del campionato, si è tornata ad allenare la Cmp Acquasparta che ora affronta le ultime ‘fatiche’ del girone di ritorno con la concentrazione di chi vuole chiudere nella maniera migliore possibile. Dopo venticinque giornate la squadra biancorossocrociata è al secondo posto della classifica, a cinque punti dalla capolista Ponte Valleceppi ma con lo stesso ruolino di marcia di ventitre vittorie e due sconfitte. Le acquaspartane non erano le favorite della vigilia ma hanno recitato un ruolo da protagoniste e si proiettano sulla parte finale della stagione con la coscienza del proprio valore e di quello delle accreditate avversarie. A testimoniarlo è il direttore sportivo Graziano Pierini che afferma: «Siamo estremamente soddisfatti di quanto abbiamo fatto sino ad ora, ma sappiamo che i favori del pronostico sono per altre autorevoli candidate, lo dico non per mettere le mani avanti, ma soprattutto per la maggior esperienza delle altre società, d’altra parte noi siamo solo al secondo anno di militanza nella massima categoria regionale, anche se abbiamo un roster di giocatrici importante». La società sportiva Volley Acquasparta non ha dimenticato in questi anni di investire anche nel settore giovanile ed è stata ripagata in questa stagione dal successo della squadra under 18 femminile che ha conquistato il titolo provinciale ternano, al gruppo vanno i complimenti della dirigenza che non dimentica di lodare anche le veterane. «Le giovani sono state bravissime vincendo dieci partite senza mai perdere. Una nota di merito però va fatta anche alle giocatrici della squadra maggiore, alle veterane Grassini e Cascianelli, a chi ha scelto di provare a vincere ancora come Catalucci e Burnelli, alle colonne portanti Carboni, Guerreschi, Muzi, Rosa ed Ubaldi, alle emergenti Leorsini, Carpinelli, Todini, Luchetti e Persichetti ed infine agli allenatori. In ultimo un sincero augurio a capitan Romani che essendo in dolce attesa ci sosterrà a distanza».
(fonte Volley Acquasparta)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 9, 2015 12:00