Marsciano terrorizza per un set la capolista Cecina

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 12, 2015 07:12
Boni Serena (palleggia)

Serena Boni in palleggio (foto Michele Benda)

Nulla da fare per la piccola Ecomet Marsciano che ha ceduto in casa della prima della classe della serie B2 femminile in quattro set. Si è rivelata come da previsione intrepida e sfrontata la Acqua di Bolgheri Cecina. Partenza razzo delle padrone di casa con Genovesi sugli scudi si va alla prima sosta tecnica sull’8-3, i pochi punti delle ospiti sono quasi tutti errori delle locali. Zuanigh incalza e Nelli scava un discreto divario (16-7). Le marscianesi riescono solo, con Rumori e Fagioli, a difendersi, mentre Cecchi e Nelli concretizzano, su un errore umbro arriva l’uno a zero. Tutt’altra musica nel secondo parziale, quando le ospiti si ricompattano non facendo scappare le padrone di casa (8-7). Cicogna, sapientemente cercata da Boni, pareggia e sorpassa, tanto che sul 10-12 interviene coach Berti, ma Gierek e Lomurno non lasciano avvicinare le toscane (16-21). Verdacchi, neo entrata accorcia le distanze, Cecchi si rifà sotto 20-22 costringendo, stavolta, Piazzese ad una sosta discrezionale. Un pallonetto di Fagioli e a seguire uno di Gierek aprono il finale, Nelli riesce ad annullare il primo tentativo, fino all’esaltante muro di Iacobbi che riapre la gara. L’inaspettato epilogo da una scossa nel terzo frangente alle padrone di casa che tornano a colpire, un secco 8-0 ed il successivo 11-3, il tecnico Piazzese interviene, ma stavolta per Iacobbi e Cicogna non restano che le briciole, le tenaci difese marscianesi servono solo ad allungare l’epilogo firmato da Verdacchi. Inizio di quarta frazione ancora devastante per le umbre che subiscono di nuovo un pesante 8-0, seppur interrotto da una sosta discrezionale. Genovesi e Cecchi salgono in cattedra servite sia dalla regista Buiatti, che poi da Cavallini, sul 13-4 Barbabella da il via ad una rimonta coadiuvata da Gierek e Cicogna, ed il parziale cinque a zero allarma il tecnico locale, che ricorre ad una sosta discrezionale. La caparbietà di Larini e Lomurno mantengono inalterato il gap fino al 17-13, poi le locali salgono in cattedra e non ce n’è per nessuno, Cecchi firma la vittoria guadagnando l’intera posta in palio, alle marscianesi resta l’applauso per la tenacia dimostrata.
ACQUA DI BOLGHERI CECINA – ECOMET MARSCIANO = 3-1
(25-11, 22-25, 25-9, 25-13)
CECINA: Cecchi 20, Genovesi 16, Nelli 13, Paparelli 11, Verdacchi 9, Zuanigh 4, Sbrana (L), Cavallini 3, Pescia 1, Buiatti 1. All. Luca Berti ed Omar Berti.
MARSCIANO: Cicogna 12, Gierek 11, Iacobbi 7, Lomurno 5, Larini 4, Boni 1, Rumori (L1), Fagioli 1, Barbabella 1. All. Cristian Piazzese e Sandro Severini.
Arbitri: Ivan Tizzanini e Daniele Spitaletta.
CECINA (b.s. 6, v. 6, muri 8, errori 10).
ECOMET (b.s. 7, v. 4, muri 8, errori 12).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 12, 2015 07:12