Martina Barneschi: «San Giustino punta al quinto posto»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 15, 2015 11:00
Barneschi Martina (attesa)

Martina Barneschi (foto Michele Benda)

La Top Quality San Giustino continua a vincere e in questo finale di stagione che evolve positivamente per i colori biancoazzurri prosegue anche la favola di Martina Barneschi, la 26enne schiacciatrice venuta dalla serie C femminile che è entrata nel 6+1 di partenza alla sesta giornata nel ruolo di opposto e che da quel momento ha mantenuto il ruolo di titolare. A lei il compito di analizzare l’ultima vittoria a Roma che ha evidenziato la metamorfosi in trasferta: «Prima quando giocavamo fuori casa ci sentivamo un tantino ‘spaesate’ vuoi per il campo che non era il nostro, vuoi per l’assenza del calore del pubblico. Ora, non subiamo più alcun tipo di condizionamento ambientale; per esempio, sabato scorso abbiamo giocato con una temperatura elevata per il periodo attuale, ma quasi non ci abbiamo fatto caso. Credo che un’altra differenza sostanziale sia dovuta all’affiatamento creatosi in questi mesi fra di noi, finalmente ci conosciamo e soprattutto conosciamo i nostri pregi e i nostri difetti». Con i se e con i ma non si va mai sul concreto, però i numeri dicono che se il campionato fosse cominciato alla sesta giornata, oggi le altotiberine sarebbero terze in classifica con 36 punti, dietro al Pesaro con 46 e al Firenze con 38. «Vuol dire che stiamo pagando il magro bottino delle prime cinque gare (appena tre punti), ma vuol dire anche che abbiamo lasciato qualche punto in giro, che c’è qualche tre a due di troppo e che qualche partita l’abbiamo malamente lasciata per strada, commettendo errori di valutazione. È chiaro poi che siamo un gruppo costruito ex novo in estate e che abbiamo avuto bisogno di lavorare a lungo per amalgamarci, però la vittoria di sabato scorso è stata bella ed ha dimostrato come adesso il gruppo ci sia; avevamo davanti un’avversaria agguerrita, che ce l’ha messa tutta perché deve salvarsi e allora abbiamo risposto con la nostra tenacia per evitare rischi, chiudendo in nostro favore i primi due set ai vantaggi. Una dimostrazione di maturità e di convinzione nei nostri mezzi, magari, qualche mese fa nelle stesse circostanze avremmo potuto finire con il perderli». Domenica prossima contro Trevi, un’altra squadra pericolante, caccia dichiarata al settimo sigillo. «Nonostante la certezza matematica della salvezza acquisita in largo anticipo, vogliamo continuare a divertirci e a dare la scalata al quinto posto, che è benissimo alla nostra portata. Credo che lo meritiamo per la determinazione e per l’intensità con la quale ci alleniamo fin dal primo giorno. Di qui alla fine del campionato non vogliamo più sperperare punti in giro, la tranquillità è la nostra arma in più e avremmo messo la firma per arrivare ad aprile in questa condizione di classifica e di gioco». Titolare fissa dalla sesta giornata, anche a livello personale si deve parlare di bilancio eccellente a livello personale. «In tutta sincerità, le mie prestazioni non sempre sono state brillanti, però ho avuto la grande opportunità di giocare titolare e non sono uscita più. Dico quindi che sono molto contenta di questa stagione».
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 15, 2015 11:00