Per Acquasparta un passo falso a Spoleto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 27, 2015 14:00
Rosa Francesca

Francesca Rosa

Turno anomalo nella terz’ultima giornata di campionato per la Cmp Acquasparta che gioca una delle sue peggiori partite della stagione e finisce al tappeto in trasferta, in maniera piuttosto sorprendente. È stata forse la miglior partita della Monini Granfruttato Spoleto a frenare la seconda della classe che, malgrado ciò, ha consolidato la piazza d’onore della serie C femminile in virtù della sconfitta di Ponte Felcino che ora insegue con due lunghezze di ritardo. Una battuta d’arresto che fa male, ma che fortunatamente non ha complicato i piani delle biancorossocrociate, una giornata no per tutta la squadra, causata sia da condizioni fisiche precarie di alcune giocatrici, sia da un calo di concentrazione che dopo un periodo giocato sempre al massimo, ci può stare. Sicuramente un campanello di allarme in vista dei play-off, ma nessun dramma, la Cmp prende ancor più consapevolezza che anche con le squadre di bassa classifica bisogna rimanere sempre concentrati per non accusare sbandamenti. Venendo alla partita, le acquaspartane schierano inizialmente la formazione tipo con Grassini in regia, Guerreschi opposta, Catalucci e Ubaldi di banda, Muzi e Rosa al centro e Cascianelli libero. Da subito le ospiti mostrano difficoltà in ricezione, ma grazie anche agli errori delle olearie il punteggio rimane in pugno di Catalucci e compagne che amministrano fino a conquistare il vantaggio. La giornata no si evidenzia in seguito, Petrocchi prova a fare delle sostituzioni che sembrano non dare gli esiti sperati (20-22). Le spoletine ne approfittano per rimontare ed una decisione discutibile dell’arbitro permette l’aggancio e il sorpasso che vale la parità. Il terzo set è un po’ la copia del secondo, le acquaspartane fanno fatica a trovare continuità ed infatti manca il solito bel gioco spumeggiante. Le padrone di casa sono molto ben piazzate a muro, soprattutto al centro dove Muzi e Rosa non incidono come al solito. Sul 21-21 una nuova scelta discutibilissima del primo arbitro fa infuriare la panchina di Petrocchi e le biancoverdi guadagnano un ulteriore punto per effetto di un cartellino rosso sanzionato alle rivali e volano sul due ad uno. Nel quarto parziale c’è la reazione di Catalucci che infila tre ace di fila e poi degli ottimi attacchi sia da prima che da seconda linea. Dalla parte opposta della rete le spoletine rispondono con l’esperienza dell’intramontabile Marchi ma la sentenza viene rinviata. Il tie-break inizia male per la Cmp che continua a commettere errori su più fondamentali, permettendo alla Monini di comandare al cambio di campo (8-4). Acquasparta cambia marcia e rovescia la situazione riuscendo a rimanere avanti sino al 10-12, ma poi c’è il nuovo aggancio e ai vantaggi è la formazione di casa ad esultare. Da lunedì di nuovo in palestra per preparare l’anticipo di mercoledì 29 aprile che vedrà Acquasparta misurarsi al Pala-Liti con l’ostica San Mariano.
MONINI GRANFRUTTATO SPOLETO – CMP ACQUASPARTA = 3-2
(15-25, 25-23, 25-21, 19-25, 17-15)
ACQUASPARTA: Catalucci 28, Guerreschi 14, Muzi 12, Rosa 7, Ubaldi 6, Grassini 4, Casianelli (L), Carboni 4, Burnelli, Todini, Carpinelli. N.E. – Persichetti. All. Consuelo Petrocchi e Francesco Nicolao.
SPOLETO: Camilli 19, Marchi 10, Cesaretti 8, Curti 8, Baldoni 8, Brunelli 6, Proietti Peparelli (L1), Paluello 1, Costanzi, Ministrini, Nocchi (L2). All. Francesco Tardioli e Stefano Bernardini.
Arbitri: Alessandro Bianchi e Carolina Mezzasoma.
(fonte Volley AcquaspaRTA)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 27, 2015 14:00