San Giustino mette nel mirino Bologna e la quanta piazza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 24, 2015 16:30
Brighigna Francesco

Francesco Brighigna

Terzultimo impegno di campionato per la Top Quality San Giustino e ultimo domenicale, perché nelle due giornate conclusive tutte le gare si disputeranno di sabato e in contemporanea. Le biancazzurre sono di scena alla palestra Owens di Ponte Rivabella a Monte San Pietro nel quale gioca la Mt Motori Elettrici Bologna, formazione che è stata fra le protagoniste del campionato ma che, pur stazionando costantemente nei quartieri alti della classifica, non è riuscita alla fine a inserirsi nel trio di testa. La gara assume il sapore di un platonico spareggio per la conquista della quinta posizione nel girone C della serie B1 femminile e le emiliane partono con due punti di vantaggio nei confronti di Marcacci e compagne, all’inseguimento dell’ottavo successo consecutivo. Il coach Francesco Brighigna ha la disponibilità di tutte le effettive, nonostante Mirka Francia, a causa di un lieve attacco influenzale, e Camilla Izzi siano state costrette a saltare la seduta di giovedì. Anche fra le padrone di casa non si registrano defezioni, però l’allenatore Giorgio Zaccherini sembra propenso (così si dice) a concedere la chance a diverse giovani; peraltro, il club emiliano è impegnato a pieno ritmo con il suo settore giovanile, le cui rappresentative hanno tutte raggiunto le final four regionali di categoria. Così l’allenatore Francesco Brighigna alla vigilia: «Pur perdendo contro di noi all’andata, Bologna ha dimostrato di avere un complesso di assoluto rispetto, con in regia un’ottima Bertolotto, un altrettanto brava Grizzo al centro e Rubini e Dall’Olio prolifiche in attacco. Noi dobbiamo perciò affrontare la gara con la mente sgombera e giocare alla nostra maniera, abbiamo tutti i motivi per farlo e l’opportunità di effettuare il sorpasso in classifica deve essere vista come un importante stimolo per dare un senso a una stagione comunque positiva». Non si sbilancia sulla formazione iniziale l’allenatore altotiberino, ci potrebbe essere di nuovo spazio per diverse atlete e non è nemmeno esclusa qualche novità fin dall’inizio. Domenica scorsa, per esempio, ha schierato il 6+1 di base, con la diagonale Marcacci-Barneschi, la coppia centrale Ihnatsiuk-Ceppitelli, il duo Francia-Mautino a lato e Rocchi libero, ma poi sono entrate Kus al centro e Tosti di banda, in luogo di una Mautino a sua volta spostata nel ruolo di opposta. Le alternative tattiche, dunque, non mancano. Gli arbitri designati per il match sono Luca Degoli di Modena e Alessandro Sicurella di Torino.
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 24, 2015 16:30