La Sir Perugia è vicina a tre colpi sensazionali

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 22, 2015 17:11

Blengini Gianlorenzo (campo)

Gianlorenzo Blengini (foto Marika Torcivia)

Alla fine la Sir Safety Perugia ha deciso. Oggi sarà formalizzato il nuovo allenatore della squadra bianconera per la prossima stagione. Sarà Gianlorenzo Blengini (nella foto) che molto bene ha fatto alla guida di Latina, il tecnico che sta lavorando con la nazionale italiana l’ha spuntata su Lorenzo Bernardi. Salvo ripensamenti dell’ultima ora il contratto dovrebbe essere chiuso oggi e poi comunicato per le via ufficiali. Arriverà a Perugia alla vigilia dell’esordio in campionato, ed è stato proprio questo il freno alla trattativa per il presidente Gino Sirci che, viste svanire le possibilità di ingaggiare Stoytchev (rimasto a Trento, Kovac (bloccato dalla federazione iraniana) e Kolakovic (confermato a Cannes), aveva circoscritto la sua attenzione su pochi nomi. Il fatto che gli impegni con la selezione azzurra lo terranno lontano dal club sino a fine estate non sarà poi un grosso problema dato che gran parte degli atleti non potranno essere al Pala-Evangelisti prima di aver terminato gli obblighi con la maglia del proprio paese. I Campionati Europei di Bulgaria & Italia vedranno disputare la finale il 18 ottobre e con tutta probabilità il campionato prenderà il via sette giorni dopo, potere di un calendario internazionale che imporrà di giocare la prossima stagione in maniera ancor più compressa. Già perché da tradizione l’anno delle Olimpiadi costringe a lasciare liberi gli atleti in anticipo rispetto al solito. Tornando al mercato dei block-devils, le voci di corridoio dicono che la trattativa sia andata a buon fine e che il procuratore Luca Novi abbia fatto un bel pacchetto con la società sportiva perugina predisponendo il passaggio in bianconero anche del centrale Emanuele Birarelli, fresco del tricolore a Trento, e dello schiacciatore sloveno Tine Urnaut proveniente anch’esso da Latina. Due scelte che sarebbero coerenti con le dichiarazioni che il numero uno aveva rilasciato alla nostra testata qualche tempo fa asserendo a fine stagione che: «Ciò che è mancato negli ultimi due anni è stato un maggior spessore a muro, in questo fondamentale serve chi riesce a darci sostanza. Quest’ultimo anno la ricezione ha avuto un rendimento non sempre buono e rafforzarci su questo fondamentale sarà indispensabile. L’oggetto del desiderio è un giocatore che sostituisce Vujevic». Con l’ingaggio di Birarelli ed Urnaut dunque sarebbero risolte le due principali lacune di un collettivo che vuole puntare a vincere.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 22, 2015 17:11