Non c’è sconfitta per chi lotta, Sirmaniaci spettacolari

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 1, 2015 22:30
Sir Safety Perugia (tifosi)

la curva dei Sirmaniaci al Pala-Trento, oltre cinquecento tifosi a sostenere la Sir Safety Perugia

Un sogno lungo 450 km, in cui i protagonisti sono state le oltre 500 anime bianconere che hanno riempito gli 8 pullman al seguito della Sir Safety Perugia in quella che si proponeva come la ‘mission impossible’ del Pala-Trento contro i vincitori della regular season. È stata anche e soprattutto questo gara-tre della semifinale Scudetto tra due delle principali protagoniste del volley nostrano, che hanno incrociato le armi per la sesta volta in stagione. La squadra di Stoytchev, presentatasi alla vigilia con una striscia di 16 vittorie in altrettante sfide casalinghe stagionali tra Superlega e coppa Italia, ha dovuto lottare fino all’ultimo punto del tie-break per inanellare il diciassettesimo sigillo e guadagnarsi così la possibilità di cucirsi sul petto il quarto tricolore della sua storia. Ma al di là del risultato, le emozioni ed i brividi della lunga trasferta e dell’infinita maratona del Pala-Trento saranno difficilmente dimenticati da tutti i tifosi perugini che hanno scelto di dedicare la Festa del Lavoro alla pallavolo e alla passione per i propri colori. Un sostegno che non è mai mancato durante l’anno neanche nei momenti più difficili e che non è passato inosservato agli occhi del presidente Gino Sirci, che ha premiato i propri sostenitori accollandosi tutte le spese del viaggio della carovana per il Trentino, come promesso nella nostra intervista al termine di gara-due. Sul campo il sogno è svanito sul filo di lana, al termine di una prestazione in cui i block-devils hanno dimostrato di avere un cuore grande almeno quanto quello dei propri tifosi sugli spalti, che li hanno premiati con la meritata ovazione. Quel che è certo è che al Pala-Trento la passione di Perugia e dei suoi splendidi tifosi ha sicuramente vinto ed è da qui che la Sir dovrà ripartire nella prossima stagione, per regalare la soddisfazione più grande ad un pubblico che ha già ampliamente dimostrato di essere da Scudetto.
Roberto Taborchi

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 1, 2015 22:30