Pallavolo umbra in lutto, è morto Domenico Guiducci

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 1, 2015 20:41
Guiducci Domenico

Domenico Guiducci

Non ha potuto festeggiare gli ottanta anni Domenico Guiducci che oggi pomeriggio, in seguito ad un malore, ha perso conoscenza e si è spento. È stato l’uomo simbolo della pallavolo umbra per molti anni. Nato a Perugia il 27 ottobre 1935, è stato dirigente e poi presidente della società sportiva Pallavolo Deruta dal 1970 al 1980. Ha guidato il Comitato Regionale Fipav Umbria dal 1988 al 2005. Una persona squisita, alla mano e sempre pronta alla battuta, ma altresì attenta alle problematiche della disciplina di cui era follemente appassionato. Anche se non aveva più incarichi elettivi non aveva abbandonato i campi e seguiva in prima persona le vicende delle squadre, tanto che non era difficile incontrarlo a bordo campo in qualche palazzetto. L’attuale consiglio federale gli aveva conferito la nomina di dirigente unico del settore arbitrale regionale. Una delle sue citazioni preferite era quella di Charlie Chaplin e rispecchia fedelmente il pensiero della gente del Cuore Verde d’Italia: “Ci vuole un minuto per notare una persona speciale, un’ora per apprezzarla, un giorno per volerle bene, una parola per ferirla, ma poi tutta una vita per dimenticarla”. La Fipav Umbria e la Fipav Perugia faranno rispettare nel fine settimana un minuto di silenzio in tutti i campi dove si giocano campionati provinciali e regionali di pallavolo nel rispetto di quanto ha dato a questo sport durante la sua vita. L’ultimo saluto sarà dato domenica 3 maggio alle ore 15,30 alla chiesa parrocchiale di Deruta.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 1, 2015 20:41