San Giustino salva la pelle in extremis a Rieti

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 3, 2015 13:00

San Giustino salva la pelle in extremis a Rieti

Ihnatsiuk Kseniya (attacca)

Top Quality San Giustino in attacco con la centrale Kseniya Ihnatsiuk

La Top Quality San Giustino ha dovuto rimontare due set di svantaggio ed arrivare persino a sfiorare il kappao su un match-ball della Fortitudo Città di Rieti, per poi riprendere in mano la situazione e aggiudicarsi la partita al quinto set, garantendosi così matematicamente il sesto posto finale nel girone C della serie B1 femminile. Il tre a due dell’ultima gara esterna (cinque vittorie ottenute su altrettanti tie-break disputati) rende senza dubbio dignitoso anche il bilancio esterno della formazione di Francesco Brighigna e Marco Morani, sei vittorie e sette sconfitte conquistate lontano da casa. Nel palasport reatino la squadra è stata seguita da due tifosi speciali, il sindaco Paolo Fratini e l’assessore allo sport Elisa Mancini, i quali alla fine possono ben dire di aver portato fortuna alla squadra in quella che tuttavia non ha avuto le prerogative di classica gara di fine stagione. Le laziali, con la retrocessione matematica dal turno precedente, hanno voluto onorare fino in fondo la loro partecipazione a livello di impegno e determinazione, facendo leva sulle atlete di maggiore caratura, vedi Padua e Casoli, autrici del miglior score individuale. In effetti, nei primi due set Marcacci e compagne hanno sofferto soprattutto in battuta, sui contrattacchi e sui muri-difesa delle padrone di casa, che hanno dato il massimo con successo, spuntandola sul filo di lana in una frazione iniziale sviluppatasi sul punto a punto e concludendo in maniera più netta quella successiva. Ma dal terzo set in poi sono uscite le vere altotiberine e in particolare sono stati risolti i problemi sopra evidenziati, con il corredo di una ricezione che a livello di percentuale (60%) è stata fra le più positive dell’intera annata e di un totale di tredici punti a muro. Brighigna ha schierato il 6+1 di Bologna, con la diagonale Marcacci-Barneschi (quest’ultima sostituita dalla Mautino nel ruolo di opposto), la coppia al centro composta da una Kus regina a muro e dalla garanzia Ihnatsiuk (59% di realizzazione per la bielorussa) più l’ottima Silvia Tosti alla banda assieme ad una Mirka Francia forse meno brillante rispetto al suo standard ma alla fine sempre prolifica con la miglior realizzazione. Con l’ausilio della ordinata Rocchi, Tosti ha garantito quel qualcosa in più nella ricezione e nel terzo set, praticamente una formalità, c’è stato spazio anche per la giovanissima Anastasia Fabbri nelle mansioni di libero. Nella quarta frazione, partenza spedita delle ospiti (0-7), ma vantaggio che è andato lentamente assottigliandosi fino al ribaltamento già avvenuto sul 14-16 al secondo time-out tecnico, con le biancoazzurre ricadute in un momento di sbandamento che ha rischiato di costare caro. Rieti si era portata addirittura sul 24-22 e in questo frangente è diventata decisiva la centrale Izabela Kus, con il muro che ha spezzato i desideri locali firmando la momentanea parità. Tie-break partito con il piede giusto (2-5) e divario rimasto inalterato o quasi (9-12), poi non c’è stata più storia e le altotiberine hanno apposto il sigillo del successo con un netto 9-15. Adesso, non rimane che l’appuntamento conclusivo di sabato 9 maggio sul taraflex di casa; sarà una gradita passerella finale per le protagoniste di questa positiva stagione e l’esito del match sarà ininfluente. Firenze ha infatti conseguito la certezza matematica del secondo posto e quindi l’auspicio è che gioco e spettacolo la facciano da padroni.
FORTITUDO CITTÀ DI RIETI – TOP QUALITY SAN GIUSTINO = 2-3
(25-23, 25-20, 10-25, 24-26, 9-15)
RIETI: Padua 20, Casoli 16, Iosco 11, Lunardi 6, D’Agostino 4, Pentuzzi 2, Di Virgilio (L1), Galeotti. N.E. – Cipriani, Ercolani, Brignole, Guidotti, Buccioli (L2). All. Ferruccio Nocelli e Daniela Monteriù.
SAN GIUSTINO: Francia 23, Ihnatsiuk 16, Tosti 14, Kus 9, Barneschi 7, Marcacci 5, Rocchi (L1), Mautino 10, Di Crescenzo. N.E. – Ceppitelli, Izzi, Bartolini, Fabbri (L2). All. Francesco Brighigna e Marco Morani.
Arbitri: Andrea Di Tullio e Claudia Landone.
FORTITUDO (b.s. 9, v. 7, muri 5, ricezione 54% (24% perfetta), attacco 33%, errori 16).
TOP QUALITY (b.s. 9, v. 12, muri 13, ricezione 60% (26% perfetta), attacco 38%, errori 25).
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 3, 2015 13:00
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<