Acquasparta cerca la rivincita, Ponte Valleceppi la chiusura

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 10, 2015 09:00
Muzi Jessica

Jessica Muzi

Tini Luisa

Luisa Tini

Si avvicina a grande velocità il secondo appuntamento della finale play-off di serie C femminile che preannuncia un palazzetto Mauro Liti traboccante di spettatori per giovedì 11 giugno. Nell’impianto sportivo che è sede della Cmp Acquasparta alle ore 21 sarà dato il fischio d’inizio al duello che vale il coronamento degli sforzi di tutta una stagione. Le padrone di casa cercheranno il pronto riscatto per costringere alla resa le rivali e per rimandare il verdetto allo spareggio (eventuale gara-tre in programma domenica). L’obiettivo costituirebbe una novità per le biancorossocrociate allenate da Consuelo Petrocchi che sono una delle realtà maggiormente cresciute negli ultimi tempi, basti considerare che appena sei anni fa militavano nelle categorie provinciali. La Omg Galletti Ponte Valleceppi è in vantaggio di una partita ed avrà a disposizione il primo match-ball per chiudere i conti e conquistare l’agognato salto di categoria nel palcoscenico nazionale. Sarebbe un traguardo familiare per le gialloblu del tecnico Roberto Macellari che già tre anni fa riuscirono nell’impresa di festeggiare la vittoria del massimo campionato regionale ed intendono ripetersi. Il compito non è agevole per nessuna delle società sportive che dopo otto mesi di competizione, arrivano sicuramente stanche e provate dalle fatiche effettuate, con oltre trentacinque gare disputate sino ad ora. L’epilogo del torneo si gioca a ridosso dell’estate ed il caldo non è sicuramente una sorpresa anche se è un ulteriore ostacolo per le prestazioni delle atlete. Non possono più sbagliare le acquaspartane che devono vincere due partite consecutivamente se vogliono raggiungere la prestigiosa meta. Tra loro un ruolo di primo piano lo avrà certamente Claudia Ubaldi, la schiacciatrice è sicuramente l’elemento di stabilità del sestetto, capace di garantire un buon rendimento su tutti i fondamentali; una parte di rilievo l’avrà anche la centrale Jessica Muzi che può fare la differenza con il suo solido muro. Le ponteggiane sentono di essere vicine al traguardo ed hanno una maggiore tranquillità perché sanno di poter disputare l’eventuale bella tra le mura amiche. Il collettivo si affida alla precisione in regia di Elisa Radi che dovrà rimanere lucida per sfruttare tutte le frecce al proprio arco; determinante ad ogni modo sarà l’apporto in attacco della schiacciatrice Luisa Tini capace di portare colpi tremendi ai fianchi delle rivali. Le due fazioni delle tifoserie vivono un sogno, quello di trascinare la loro squadra nella grande pallavolo, un traguardo che ha bisogno di grandi imprese per essere realizzato. Lo spettacolo non mancherà di certo sia dentro che fuori dal campo in un contesto vietato ai deboli di cuore. Possibile formazione Acquasparta: Grassini ad alzare in diagonale con Guerreschi, Rosa e Muzi centrali, Catalucci e Ubaldi attaccanti di banda, libero Cascianelli. Probabile schieramento Ponte Valleceppi: Radi ad alzare in diagonale con Tenerini, Bazzucchi e Luciani centrali, Tini e Meschini attaccanti di banda, libero Ponti.

Acquasparta-PonteValleceppi (locandina)

Acquasparta – Ponte Valleceppi (locandina)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 10, 2015 09:00