Acquasparta strepitosa, la rincorsa elimina Ponte Felcino

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 4, 2015 12:50
Guerreschi Ilenia (attacca)

Cmp Acquasparta in attacco con Ilenia Guerreschi e Sorbi Gioielli Ponte Felcino a muro con Milena Pucciarini e Sara Segoloni (foto Michele Benda)

Di fronte ad un pubblico tanto stupendo quanto rumoroso, con circa 450 persone assiepate sugli spalti del Pala-Liti, è andata in scena una gara-tre di semifinale play-off da togliere il fiato in serie C femminile. Un confronto quello dello spareggio che ha vissuto stravolgimenti e che ha dimostrato per l’ennesima volta che nella pallavolo mai nulla è scontato; la grinta, la volontà, la tenacia, la determinazione, l’intelligenza ed il cuore, sono fattori importantissimi che la Cmp Acquasparta ha fatto vedere per tutto il campionato e ieri ancor di più, dimostrando il suo valore. Una partita dai due volti, come sabato scorso, dove nei primi due set è stata la Sorbi Gioielli Ponte Felcino ad avere maggior fluidità di gioco. Nonostante i pochissimi errori commessi dalle locali, le ‘gioielliere’ grazie alla libero Lillacci che neutralizza molti attacchi e al gioco lineare di capitan Moretti e di Segoloni vanno avanti. Le rivali restano a stretto contatto sino al 21-23, qui le ragazze del trio Petrocchi-Nicolao-Toni, spinte da un grandissimo tifo, trovano il guizzo per agganciare (24-24) ma ai vantaggi sono le ospiti a chiudere. Anche alla ripresa le biancorossocrociate faticano a trovare incisività, le difficoltà si manifestano soprattutto in seconda linea e le ponteggiane ne approfittano con Constantin molto efficace al centro e a muro (12-15). Le acquaspartane provano in tutti i modi a rimanere attaccate alle avversarie ma il raddoppio è inevitabile. Al ritorno in campo le padrone di casa hanno ancora la consapevolezza di poter riuscire a svoltare la partita. Petrocchi getta nella mischia Ubaldi al posto di Carboni ma l’inerzia cambia sul 10-13. Sono due attacchi ed un ace della nuova entrata ad alimentare la fiducia mentre il pubblico non smette di sostenere la squadra. Catalucci e Guerreschi salgono in cattedra, i loro attacchi diventano imprendibili ed in breve le distanze vengono ridotte. Nel quarto parziale Grassini, grazie alla buona ricezione di Cascianelli, delizia tutti con bellissime alzate e grandiosi pallonetti di seconda. Anche al centro le ‘edili’ cominciano a pungere con la solita Muzi e con un esplosiva Rosa che mette a segno muri pesanti. Avanti 20-10 lo staff tecnico concede spazio alle giovani Carpinelli e Persichetti che si fanno trovare pronte e la sentenza viene rimandata. Al tie-break l’inizio è favorevole alle ospiti, si lotta su ogni palla e la differenza la fanno Guerreschi che neutralizza gli attacchi avversari in difesa e Catalucci che affonda i colpi in attacco (10-6). La Sorbi Gioielli crolla ed Acquasparta vola verso la conquista della finalissima. Esplode la gioia all’interno del Pala-Liti, con le ragazze della Cmp felicissime di aver vinto una partita nella quale ci sono stati momenti di difficoltà, ma sono stati superati alla grande grazie al gruppo e ad uno staff tecnico che ha tenuto alta la concentrazione ed ha fatto scelte azzeccate, preparando ogni singola partita in modo ineccepibile ed avvicendando le giocatrici nei momenti propizi. Domenica sarà una partita difficile a Ponte Valleceppi, ma ad Acquasparta si continua a sognare.
CMP ACQUASPARTA – SORBI GIOIELLI PONTE FELCINO = 3-2
(26-28, 22-25, 25-20, 25-13, 15-8)
ACQUASPARTA: Guerreschi 24, Catalucci 19, Muzi 14, Rosa 9, Grassini 5, Carboni 4, Cascianelli (L1), Ubaldi 9, Carpinelli, Persichetti. N.E. – Burnelli, Todini, Oddi (L2). All. Consuelo Petrocchi e Francesco Nicolao.
PONTE FELCINO: Polimanti 16, Constantin 12, Moretti 12, Segoloni 11, Maggesi 2, Bartoccini 2, Lillacci (L1), Pucciarini 10, Roscini 1, Essienobon, Berrettoni. N.E. – Zangarelli, Mariucci (L2). All. Massimo Pugnitopo e Giuliano Chiocci.
Arbitri: Dario salvatore Privitera e Natalia Bernardino.
(fonte Volley Acquasparta)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 4, 2015 12:50