Laura Giombini chiude al quarto posto i Giochi di Baku

Andrea Sacco
By Andrea Sacco giugno 22, 2015 10:00
Giombini-Toti (Giochi Europei Baku 2015)

 Giulia Toti e Laura Giombini

Nella finale per la medaglia di bronzo del torneo femminile di beach volley ai Giochi Europei di Baku le italiane Laura Giombini e Giulia Toti sono state superate dalle lituane Dumbauskaite-Povilaityte 2-0 (21-19, 21-19). Le italiane hanno chiuso così al quarto posto una manifestazione che le ha viste protagoniste e autrici di belle prestazioni. Ad avvalorare ulteriormente il risultato di Laura e Giulia c’è il fatto che i Giochi Europei fossero solo il secondo torneo affrontato in coppia, dopo il 2° posto al Wevza – Zonal Event di Barcelona. L’andamento della finale ha visto un inizio equilibrato con il primo strappo firmato dalle lituane grazie a una serie di tre aces consecutivi. Le italiane però non hanno perso la lucidità e con pazienza punto dopo punto sono riuscite a ricucire. Dopo un bel botta e risposta il finale ha sorriso a Dumbauskaite-Povilaityte, capaci di piazzare il break decisivo (19-21). Nel secondo set Giombini-Toti sono partite forte, ma le lituane hanno saputo replicare prontamente, riportando le cose in parità (12-12). Da quel momento è iniziata una lunga battaglia, che nel momento chiave ha premiato le avversarie della coppia tricolore (19-21). «Chiaramente adesso c’è tanta amarezza – sottolinea Laura Giombini – perché quando arrivi in finale e vedi la medaglia così vicina ci credi davvero. Dobbiamo però anche pensare che ci alleniamo insieme da poco e quindi il quarto posto è già un gran risultato. È stata un’esperienza fantastica». «Ci dispiace davvero tanto – spiega Gulia Toti, – secondo me la medaglia ce la saremmo meritate per quanto fatto vedere in campo, ma invece è andata così. È stato un gran bel torneo, nel quale abbiamo dato dimostrazione delle nostre qualità e adesso bisogna continuare su questa strada». L’ultima battuta è del tecnico Fosco Cicola: «Capisco la delusione delle ragazze, ma questo rimane un grande risultato soprattutto valutando da quanto poco lavorano assieme. Se aggiungiamo il secondo posto nel torneo di Barcellona questo è un altro segnale che si sta lavorando nella direzione giusta. Quello di stasera rappresenta un punto di partenza per disputare una bella stagione».

Commenti

comments

Andrea Sacco
By Andrea Sacco giugno 22, 2015 10:00