Stefania Okaka, c’è la mano umbra sulla promozione a Palmi

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 13, 2015 09:00
Okaka Stefania

Stefania Okaka (foto Marika Torcivia)

Giugno, tempo di verdetti, i campionati regionali hanno concluso il loro corso ed hanno premiato chi è salito di categoria. A livello nazionale, invece, non essendoci più squadre umbre a competere per il grande traguardo, sono i singoli atleti del Cuore Verde d’Italia a trovare gloria oltre i confini. È il caso della castiglionese Stefania Okaka che mercoledì scorso ha conquistato la promozione col Palmi, vincendo la serie B1 femminile: «È una grande gioia, sto ancora festeggiando. Sono molto stanca fisicamente ma è una stanchezza che sa di soddisfazione e felicita, è un’emozione indescrivibile. La squadra era stata costruita per la salvezza, invece ad un certo punto tutto è cambiato, siamo state prime in classifica per più di metà campionato, concludendo seconde ad un solo punto dal Cisterna. I play-off sono un campionato a parte, noi abbiamo sfruttato tutta la rosa e siamo state brave a rimanere unite nei momenti negativi, credo che la differenza in queste circostanze la fa la pazienza e la voglia di vincere, metterci il cuore. Ho capito che eravamo una squadra molto competitiva quando ai quarti di finale contro un’ostica Perugia abbiamo disputato due partite eccezionali due tie-break punto a punto dove la differenza la fanno i dettagli. Da quel momento abbiamo preso coscienza che con questo atteggiamento avremmo potuto vincere sia con Firenze che con Cisterna. Questa promozione la dedico in primis a me stessa che con sacrificio e umiltà mi sono rimessa in gioco ripartendo da una categoria inferiore dopo un brutto infortunio. Ho scelto Palmi per ripartire da zero dopo gli infortuni per riprendere fiducia in me stessa, per riuscire a ritornare ai livelli passati, e credo che sia stata scelta più che azzeccata. La mia dedica è alla famiglia che mi è sempre vicina e ai miei amici veri. Per il momento ho festeggiato qua in Calabria non appena torno a casa ci sarà da festeggiare con famiglia e amici».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 13, 2015 09:00