Primo giorno per la Sir Conad Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Agosto 24, 2015 14:00
Sir Safety Conad Perugia (pesi)

allenamento in palestra pesi per la Sir Safety Conad Perugia sotto l’occhio vigile di Daniel Castellani

Una pioggia ed una temperatura non certo estive hanno tenuto a battesimo l’esordio in palestra della Sir Safety Conad Perugia. Facce sorridenti e serene dei quattro atleti presenti della prima squadra: quelle habitué dei due liberi Andrea Giovi (alla quarta stagione consecutiva in maglia Sir) e Fabio Fanuli (terzo anno filato al Pala-Evangelisti) e quelle nuove del centrale Alberto Elia e del regista bulgaro Dobromir Dimitrov. A dar manforte in questa fase iniziale di preparazione i ragazzi del settore giovanile bianconero che consentiranno a Castellani ed al suo staff tecnico di poter lavorare con un numero congruo di giocatori. Dopo una veloce chiacchierata nello spogliatoio, i ragazzi hanno svolto in mattinata la prima seduta di pesi, mentre nel pomeriggio è in programma la prima seduta atletica sul campo del palasport. Tutto agli ordini di Giovani Foppa, il nuovo preparatore atletico brasiliano (coadiuvato sempre da Massimo Ciucci) che da quest’anno curerà fisico e muscoli dei ragazzi. Foppa prende il posto di Carlo Sati al quale vanno i più sentiti ringraziamenti ed un grandissimo in bocca al lupo dopo quattro bellissime stagioni vissute insieme. Le prime parole della nuova stagione spettano al nuovo condottiero bianconero, il tecnico argentino Daniel Castellani: «Sono felice di iniziare a lavorare. Aspetto questo momento da tempo, ci penso e sto studiando dall’inizio dell’estate ed ora si comincia a fare sul serio con il lavoro sul campo. In questa prima fase di lavoro cureremo soprattutto la parte fisica e la tecnica individuale, anche perché abbiamo tempo da poter dedicare. Perciò cureremo i fondamentali, la forza fisica e i piccoli ‘dolorini’ dei ragazzi. Anche perché poi quando si comincerà a giocare dovremo ovviamente fare un lavoro più incentrato sul sistema di gioco, cosa sulla quale comunque già adesso ci cominceremo a dedicare con chi c’è per poi allargarlo a tutta la squadra quando saremo al completo. Con i nostri ragazzi impegnati con le proprie nazionali, quando li avremo con noi, faremo prima di tutto un veloce test fisico perché dopo una lunga estate e tante manifestazioni impegnative sicuramente avranno qualche piccolo aspetto fisico da sistemare. Dopodiché molto velocemente dovremo inserirli nel gruppo e creare una comunione di pensiero di gioco, inizialmente con gli aspetti principali, poi man mano inserendo nuove situazioni tattiche».
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Agosto 24, 2015 14:00