San Giustino, Nardi vice allenatore e Marconi fisioterapista

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Agosto 25, 2015 09:00
Top Quality San Giustino (pesi)

prima seduta di palestra pesi per la Top Quality San Giustino di serie B1 femminile

Diverse le novità che hanno caratterizzato la prima giornata di lavoro del San Giustino Volley, per la nuova stagione. Quella inattesa è stata il mancato arrivo del giovane libero Ilaria Bonvicini, per la quale si è fatto avanti il Club Italia e quindi si pone adesso il problema dell’ingaggio di una nuova giocatrice in questo ruolo, ma è soltanto questione di giorni. Le altre novità sono sicuramente positive, intanto, la fresca conferma dell’accordo economico con l’azienda Top Quality Group del sangiustinese Fausto Flavi, più che contento di abbinare ancora il proprio marchio a una formazione costruita per recitare un ruolo da protagonista in serie B1 femminile. E poi, le due figure che vanno a completare lo staff tecnico, quella dell’aiuto allenatore, con l’ingresso in biancoazzurro di Claudio Nardi, 50 anni, uno fra i giocatori più longevi nella storia della pallavolo italiana nonché compagno di squadra del diesse Antonio Leonardi in quel Città di Castello che tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90 riuscì a salire dalla C fino alla A1; e quella del fisioterapista, con Andrea Marconi, 39 anni, residente nella vicina Selci Lama, che ha già lavorato al servizio di squadre di calcio. Erano pertanto undici le ragazze che si sono presentate al raduno in sede, perché Mirka Francia si aggregherà alle compagne il prossimo primo settembre. Nella mattinata di lunedì 24 agosto, l’incontro fra il gruppo appena allestito con la dirigenza del San Giustino e la consegna del vestiario; poi, nel pomeriggio, le foto di rito e la seduta nella palestra del palasport che ha aperto una settimana all’insegna della sola parte atletica. Soddisfatto l’allenatore Alessandro Della Balda per la rosa che gli è stata messa a disposizione: «Molto soddisfatto, tengo a precisare, anche se il depennamento della Bonvicini, sulla quale contavo molto e la chiamata del Club Italia la dice tutta sul suo valore, ci costringe per forza di cose a tornare sul mercato. Abbiamo comunque le idee chiare e ci stiamo orientando su una pedina all’altezza della situazione. Meno male che questo cambio si verifica in partenza, il nuovo libero potrà lavorare praticamente fin da subito assieme alle altre e quindi anche i nostri programmi non subiranno scompensi, per cui c’è grande voglia di cominciare in un ambiente ideale e dove a livello di strutture non manca proprio nulla». Anche Antonio Leonardi, che vivrà la settimana da preparatore atletico e che ha condotto in prima persona le trattative estive, si dichiara alquanto fiducioso: «Abbiamo allestito un organico con grandi prospettive davanti, tutte giovani interessanti che ruoteranno attorno al nostro principale punto di riferimento, ovvero Mirka Francia. Credo che la società abbia investito nel futuro senza dimenticare il presente, perché questa compagine già adesso è in grado di regalare gioco, spettacolo e punti a un pubblico locale che vogliamo vedere sempre più numeroso sugli spalti del palasport».
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Agosto 25, 2015 09:00