Sir Perugia in allarme, Uriarte Mestre ha firmato per Ankara

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Agosto 11, 2015 13:30
Uriarte Mestre Osmany Santiago (firma)

Osmany Santiago Uriarte Mestre firma il contratto ad Ankara (foto Voleybolunsesi.com)

Arrivano notizie inquietanti dall’estero e turbano la quiete della Sir Safety Conad Perugia che attende serenamente la ripresa della preparazione atletica prevista per il 25 ottobre prossimo. Da questa mattina rimbalzano gli annunci provenienti dalla Turchia che riguardano il giocatore cubano Osmany Santiago Uriarte Mestre, annunciato dal club bianconero nell’ultimo giorno di volley mercato e che invece ieri ha firmato per la formazione di Ankara del Maliye. La foto che immortala la firma del giocatore è stata anticipata dal portale turco Voleybolunsesi.com ed apre un vero e proprio mistero. Cosa sia successo esattamente non si sa ancora, le ipotesi che possono essere azzardate sono tante ma, dato che l’atleta caraibico aveva un contratto con il club bianconero, si pensa che possa esserci stato un dietrofront della federazione pallavolo cubana che abbia preferito non mandarlo in Italia, paese che nel recente passato ha dato asilo politico a molti fuoriclasse provenienti da Cuba. Siamo comunque nell’ambito delle supposizioni perché spetterà alle parti fare chiarezze, anche perché è più che probabile una risoluzione con coinvolgimento di organismi sportivi internazionali. Una parte cospicua di responsabilità l’avrebbe il suo procuratore serbo rivelatosi inaffidabile. Siamo comunque nell’ambito delle supposizioni, spetterà ora alle parti fare chiarezze, anche perché è più che probabile una risoluzione con coinvolgimento di organismi sportivi internazionali che in questo periodo hanno uffici chiusi per ferie. Con i dati in possesso alla dirigenza del sodalizio umbro e con i precedenti verificatisi in ambito straniero, le conclusioni della vicenda possono essere due: un accordo bonario tra le squadre oppure una squalifica del giocatore che non potrà scendere in campo per un certo periodo. La prima soluzione potrebbe prevedere la rinuncia da parte di Ankara ad andare avanti oppure una richiesta d’indennizzo per svincolare l’atleta.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Agosto 11, 2015 13:30