Ad Ortona il quadrangolare maschile con Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 9, 2015 14:30

Ad Ortona il quadrangolare maschile con Perugia

Castellani Daniel (tempo)

Castellani Daniel (tempo)

In dirittura d’arrivo la settima settimana di preparazione della Sir Safety Conad Perugia. Ma sarà un lungo fine settimana quello che attende i block-devils del presidente Sirci che svolgeranno oggi l’ormai consuetudinaria doppia seduta al Pala-Evangelisti, mentre domattina la carovana bianconera farà rotta su Ortona dove sabato e domenica è in programma la ‘Sieco Service Cup’ che vede in lizza, oltre a Perugia, i padroni di casa di Ortona (formazione di serie A2), Molfetta (avversaria di Superlega) e Castellana Grotte (A2). Nuovo banco di prova per i bianconeri che continuano come martelli a lavorare sodo. A differenza degli altri test fin qui disputati, il quadrangolare di Ortona sarà il primo con i crismi dell’ufficialità, “un test con la maglietta” come lo ha definito nei giorni scorsi coach Castellani. Un test che Perugia sosterrà ancora una volta con la rosa ridotta per l’assenza dei nazionali. Una rosa al tempo stesso che ha dato in questa fase di preparazione le più ampie garanzie tecniche e fisiche, a dimostrazione della bontà del gruppo che si affiderà per questo week-end in terra abruzzese alle geometrie in cabina di regia di Dimitrov, agli attacchi da posto-due di Tzioumakas, ai muri ed ai primi tempi di Elia e Franceschini al centro, all’affidabilità di Maric (ancora aggregato alla squadra) ed all’esuberanza fisica di Holt in banda ed alle difese e ricezioni della coppia di liberi Giovi-Fanuli. Domani pomeriggio le due semifinali con Perugia –Castellana Grotte fissata per le ore 17, ed Ortona – Molfetta alle ore 19. Domenica poi le finali, prima quella per il terzo e quarto posto alle ore 17, poi quella per il primo e secondo posto alle ore 19. Con l’avvicinarsi inesorabile dell’inizio del campionato (poco più di due settimane al match casalingo con Verona della prima giornata), test come quello di sabato e domenica diventano sempre più importanti per lo staff tecnico bianconero. È vero che gran parte dell’ossatura della squadra deve ancora sbarcare in Umbria, ma la fisionomia, il sistema di gioco, gli automatismi di squadra vanno comunque oliati e sincronizzati al meglio ed amichevoli di questo tipo vanno lette proprio in funzione della crescita e dei miglioramenti tecnico-tattici di squadra. E poi ad Ortona i perugini avranno modo di confrontarsi con due interessanti squadre di serie A2 come Ortona stessa (che presenta l’opposto Paoletti ed il martello Fiore come punte di diamante) e Castellana Grotte (squadra assai giovane e di talento con l’ex bianconero Vincenzo Tamburo come chioccia) e soprattutto con la pari categoria Molfetta, squadra dalle grandi qualità che si candida a ragion veduta come vera e propria mina vagante della massima serie, grazie ad un tecnico preparato ed esperto come Gulinelli e ad una rosa molto ben formata dove spiccano la diagonale tutta caraibica Hierrezuelo-Hernandez, i giovani martelli Fedrizzi e Randazzo e l’indimenticato ex di turno Barone. Saranno insomma due giorni molto importanti per la crescita della squadra. Si comincia davvero a fare sul serio perché il countdown della stagione è già cominciato.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 9, 2015 14:30