Alessandro Franceschini: «Molto contento di Perugia»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 8, 2015 15:30
Franceschini Alessandro (busto)

Alessandro Franceschini

Non si concede soste la Sir Safety Conad Perugia. Anche oggi doppia seduta di lavoro per i block-devils che stamattina hanno svolto attività fisica, mentre oggi pomeriggio è in programma un allenamento tecnico sul parquet del Pala-Evangelisti. Allenamento tecnico che coach Castellani utilizzerà per proseguire nell’assimilazione del sistema di gioco e di coesione tra i reparti. Le parole del tecnico argentino all’indomani dell’ultimo test contro Sora certificano la crescita del gruppo che lavora quotidianamente a Perugia, pur sapendo bene Castellani che ampi sono ancora i margini di crescita in particolare degli atleti più giovani. Nel gruppo bianconero, ultimo arrivato in ordine di tempo, sta destando buona impressione il centrale Alessandro Franceschini nato a Sansepolcro ma sangiustinese doc (uno dei due atleti umbri in rosa insieme ad Andrea Giovi), in organico da un mese esatto, si è subito inserito all’interno del gruppo e dell’ambiente bianconero: «Sono molto contento di questo primo mese. Molto contento del gruppo e molto contento dell’allenatore. In Daniel (Castellani, ndr) ho trovato, oltre che un tecnico molto preparato, una persona disponibile e simpatica che ha saputo subito instaurare un bel dialogo con tutti. Con me personalmente stiamo lavorando per migliorare ad esempio il fondamentale del muro dove devo crescere molto. Poi ovviamente, mancando tutti i nostri nazionali, in questo mese ho potuto giocare molto e mi è stato estremamente utile. Direi insomma un ottimo approccio ed un ottimo ambientamento. Grazie anche ad un ambiente che mi ha stupito come positività e professionalità. Mi sono trovato subito molto bene con tutti, dallo staff alla società fino ai tifosi». I test amichevoli fin qui disputati dai perugini hanno messo in evidenza una squadra già a buon punto come coesione ed amalgama. Segno dell’ottimo lavoro fatto durante gli allenamenti. «È vero, abbiamo fatto vedere buone cose nelle gare disputate e per noi, anche a livello di crescita personale, sono state prestazioni confortanti. Credo soprattutto si sia sempre vista in campo una squadra. Penso ad esempio all’ultima amichevole con Sora nella quale siamo stati in difficoltà in alcuni frangenti, ma ne siamo usciti bene con personalità e con coesione di gruppo. In palestra c’è molta positività. Stiamo lavorando serenamente e credo molto bene sia tecnicamente che fisicamente. C’è molta sinergia nello staff, ognuno fa il proprio dovere e noi giocatori, all’interno ovviamente di alcune regole base, siamo anche personalmente responsabilizzati». Non resta dunque che attendere l’arrivo dei nazionali per avere finalmente la rosa al completo. «Li aspettiamo impazientemente per essere al completo e per poter impostare il lavoro, cosa che lo staff sta già preparando. Avremo modo di poter lavorare molto di più sulle varie fasi di gioco, anche perché tra poco si comincia a fare sul serio». Scattano domani 9 ottobre i Campionati Europei 2015 di pallavolo maschile, che si svolgeranno tra Italia e Bulgaria, e quattro atleti bianconeri affilano le armi con le rispettive selezioni nazionali. Protagonista a Torino l’Italia di capitan Buti che affronta, tra venerdì, sabato e domenica, l’Estonia, la Croazia e la Francia. Sempre in Italia, a Busto Arsizio, impegnata la Serbia di Atanasijevic opposta alla Russia, alla Slovacchia ed alla Finlandia. Di stanza invece in Bulgaria, precisamente a Sofia, la Germania di Fromm e Kaliberda che sfida i padroni di casa della Bulgaria, la Repubblica Ceca e l’Olanda. Le prime classificate di ognuno dei quattro gironi accedono direttamente ai quarti di finale, le seconde e le terze si sfidano in duelli incrociati negli ottavi di finale. In campo in questi fine settimana anche l’Argentina di De Cecco che cerca il pass per le Olimpiadi nel torneo di qualificazione del Sudamerica al via domani a Caracas, in Venezuela. Albiceleste è nel girone insieme a Colombia, Cile ed i padroni di casa del Venezuela. Tutti gli atleti raggiungeranno Perugia al termine dei rispettivi impegni con la propria nazionale.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 8, 2015 15:30