Bastia Umbra mette in riga Chiusi

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 19, 2015 18:30
Gloden Point Bastia (team)

il team della Gloden Point Bastia di serie C femminile

Se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, questo vale ancora di più per la Goldenpoint Bastia che archivia al tie-break la questione Mb Immobiliare Chiusi, protagonista dell’ultimo campionato di serie C femminile. Trascinata da una strepitosa Beatrice Bianconi la squadra del coach Alessandro Papini ha dimostrato sul campo le parole dette nel corso della presentazione ufficiale della squadra: un gruppo unito, grintoso e… vincente! Parte bene la Goldenpoint con l’astuzia e la potenza dei laterali Bianconi e Codignoni che allungano sul 10-5 e poi sul 12-7 complice anche qualche errore di troppo degli ospiti e costringendo ad un time-out rigenerante Chiusi, che torna sotto sul 16-16. Si gioca punto a punto e a fare la differenza nel bene e nel male è capitan Ercolani che alterna errori a giocate vincenti. Sul 20-19 sale in cattedra la palleggiatrice Cinzia Brunelli che tira fuori dal cappello due giocate magiche. Poi ci pensano la Bianconi ed il muro bastiolo a chiudere. Le due squadre si alternano fino al break del 10-12 e successivamente del più corposo 12-16 Chiusi, con tanti errori in battuta per la Goldenpoint colmati dagli attacchi vincenti di Martina Servettini e delle compagne laterali, su tutte ancora la Bianconi che con grande sensibilità di mano tiene a galla la squadra di casa. Ma quando Bastia sembra tornare in gara è ancora un time-out a ricaricare le ospiti che si ripropongono sul 14-20. È ancora capitan Ercolani a suonare la carica e con un punto interminabile coronato dalla Bianconi la Goldenpoint torna in partita 20-23. Da segnalare un paio di interventi miracolosi del libero Maria Giulia Masciotti, decisivi nel computo generale dell’incontro. Nonostante il tentativo di rimonta, Chiusi pareggia. Il terzo inizia singhiozzante ma poi si stabilizza sul classico ‘punto a punto’. Bene le due difese nonostante la stanchezza, che si fa sentire soprattutto in attacco. Sostanziale pari schiodato solo sul 12-9 targato Ercolani-Bianconi. Doppio time-out per Chiusi che accusa il colpo: 16-9 e squadra ospite non pervenuta, che si affida alla girandola di cambi per dare respiro alle titolari. Grande prova di carattere per le padrone di casa che controllano senza rischiare troppo e chiudono con un della centrale Servettini. Parte forte la Goldenpoint galvanizzata dal risultato con una serie di battute velenose della palleggiatrice Brunelli ed è subito 4-0. Chiusi minaccia la rimonta, ma la Bianconi è super e segna il break del 10-5. Poi la Goldenpoint si adagia sugli allori e la poca incisività davanti oltre alla molta stanchezza regalano alle ospiti la ‘remuntada’ ed è addirittura 11-15 con annesso black-out totale per il Bastia. È il pallonetto della giovanissima Giada Buzzavi a riaccendere l’interruttore, ma Chiusi non fa sconti ed è time-out per le locali sul 13-19. La reazione della Goldenpoint è affidata al muro che respinge l’offensiva ospite e si porta sul 18-22, ma non basta, la partita va al tie-break. Ultimi scampoli decisivi di partita per le due compagini, stremate ma entrambe motivate. Chiusi si porta subito avanti 0-2, ma Ercolani e Bianconi ristabiliscono la parità. Ed è proprio la mano destra della Bianconi l’arma in più della squadra in maglia azzurra che si porta avanti sul 7-4 grazie anche ad una sempre attenta Maria Giulia Masciotti. Ma ancora un pizzico di imprecisione e la, naturale e giustificabile ormai, poca lucidità rimette il match in equilibrio sull’8-8. Al rientro dal time-out Bastia sono due errori in attacco per le ospiti e un ottimo muro delle ragazze di casa a portare la Goldenpoint avanti sull’11-8 ed è time-out questa volta per Chiusi. Servettini-Servettini-Ercolani e le bastiole compiono l’impresa. Festa grande per un risultato insperato, ma assolutamente meritato.

GOLDENPOINT BASTIA – MB IMMOBILIARE CHIUSI = 3-2
(25-21, 21-25, 25-16, 19-25, 15-10)
(fonte Bastia Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 19, 2015 18:30