La Colleluna Terni prevale su Acquasparta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 27, 2015 12:30
Colleluna Terni (tempo)

la squadra della Colleluna Terni parla col tecnico

Comincia con una vittoria il cammino della Colleluna Terni di prima divisione femminile (girone B) che in quattro set (25-22, 20-25, 25-17, 25-17) supera la rivale di turno Volley Acquasparta. L’esordio casalingo nascondeva non poche insidie per la rinnovata formazione gialloverde, guidata quest’anno in panchina dai tecnici Grifoni e De Vincentiis, l’emozione, la conoscenza reciproca ancora da affinare e le caratteristiche della squadra avversaria erano le difficoltà da affrontare. In quest’ottica la vittoria assume un significato maggiore, per accrescere la convinzione dei propri mezzi e la voglia di migliorare partita dopo partita. Al cospetto di una buona cornice di pubblico vengono schierate Alessia Barbonari palleggiatrice, Silvia Bartolucci opposta, Selina Viali e Francesca Ferrotti all’ala, Gabriella Calabrò ed Agnese Dominici centrali, Simona Reitano libero. In avvio c’è qualche titubanza da ambo le parti, il punteggio avanza in parallelo fino ad un break delle biancorosse ospiti che si portano avanti di tre-quattro punti; poi una buona rotazione le mette in difficoltà e la squadra ternana chiude con una buona serie di attacchi. Alla ripresa sale la qualità della battuta acquaspartana ed aumentano le difficoltà in ricezione per le locali che restano indietro nel punteggio, nonostante l’innesto dalla panchina di Nicole Scottegna, che rileva una Selina Viali un po’ troppo fallosa in difesa ed in attacco, le ragazze dell’allenatrice Toni pareggiano il conto dei set. A questo punto la fase di studio dei sestetti diventa maggiore, migliora la formazione di Grifoni in battuta e soprattutto in ricezione e difesa; aumentano le varianti in attacco con Ferrotti che alterna colpi potenti ad astuti pallonetti, la costanza di rendimento di Bartolucci, la progressiva crescita di Reitano, il buon contributo di Dominici e di Calabrò che toccano diversi palloni a muro permettendo la ricostruzione del contrattacco a Barbonari, l’apporto di Viali, Scottegna e Michela Moretti nella fase di cambio-palla ed in battuta permettono di distanziare le rivali che vanno un po’ in sofferenza. Nonostante i tentativi di acquasparta, il terzo ed il quarto set girano abbastanza nettamente a favore del Colleluna che chiude definitivamente la gara. Queste le parole di Massimo Grifoni al termine del match: «Soddisfazione per il risultato ottenuto contro una buona squadra ma consapevolezza di dover lavorare per migliorare quei dettagli e quei difetti che verranno sanati solo col tempo». Adesso sotto col lavoro settimanale in palestra per affrontare domenica prossima la formazione di Castel Ritaldi
(fonte Colleluna Terni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 27, 2015 12:30