San Giustino regola il Cecina

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 25, 2015 21:00
SanGiustino-Cecina (azione)

Top Quality San Giustino e Pomarance.Name Cecina in azione

La Top Quality San Giustino vince per tre a zero all’esordio casalingo di serie B1 femminile sulla determinata matricola Pomarance.Name Cecina. Le altotiberine si presentano nel migliore dei modi davanti al pubblico amico, ma a dispetto di quanto dica il finale non ha assolutamente passeggiato. Anzi, soltanto il gran carattere ha permesso di recuperare le partenze sofferte in ogni set e di vincere il primo rimontando dal 16-23, così come in parte è avvenuto anche nel secondo, ma la neopromossa squadra livornese, trascinata dal capitano Giulia Genovesi e capace di realizzare 15 muri vincenti, ha avuto il merito di non mollare mai. Per ciò che riguarda le biancoazzurre, una Sofia Tosi ispirata ha eguagliato nello score Mirka Francia con 17 punti. Le toscane schierate con la diagonale Cavallini-Renieri, coppia centrale Mutti-Silvestri e a lato la Genovesi e la Paparelli, con libero la Sbrana. Della Balda risponde con il 6+1 annunciato: Izzo in regia, Francia opposto, La Rocca e Spicocchi al centro, Tosi e Falotico alla banda e Giorgi libero. Prologo con il freno a mano tirato per la le padrone di casa, al contrario del Cecina, che si dimostra subito tonico e va sul 6-2, rintuzzando il tentativo di rimonta con attacchi e muri che portano le ospiti sul massimo vantaggio (11-6). Le padrone di casa rispondono con un attacco ciascuno della Tosi e della Francia, che subisce anche due muri, ma con un maggiore ordine a livello di gioco le toscane allungano fino al 17-11. Tuttavia, un leggero momento di sbandamento favorisce un parziale recupero delle locali, che piazzano anche un ace con la Francia; un pallonetto spinto fuori campo di Jessica La Rocca e un diagonale di Renieri riportano avanti le ospiti, che con un attacco vincente della Paparelli (dopo un tocco in difesa del libero Sbrana che ha lasciato qualche dubbio) va sul 21-15 e una schiacciata fuori bersaglio della Tosi manda le tirreniche sul nuovo massimo vantaggio (22-15 e 23-16). Sembra fatta per la formazione di Berti, non fosse per il San Giustino che si sblocca e che, grazie anche a un paio di errori avversari, dapprima si riavvicina fino al 21-23, poi con una schiacciata della Falotico e un altro errore del Cecina agguanta la parità (24-24). Non si ferma più la squadra di Della Balda, che sul 25-25 è autrice di un miracoloso recupero in difesa trasformato in punto sulla successiva topica in palleggio della Cavallini. Chiude una precisa schiacciata della Falotico. In avvio di seconda frazione, Mirka Francia comincia ad avere la mano ‘calda’ e anche il muro è efficace, nonostante le toscane risponda colpo su colpo fino a passare sul 7-5, con replica affidata a due potenti colpi di Sofia Tosi. Le sangiustinesi tengono il naso avanti fino al 12-11, poi subiscono il ritorno avversario, con Renieri che al rientro è autrice del 17-14. Il finale esalta di nuovo le biancoazzurre, attente anche in difesa, una fast veloce della La Rocca e due conclusioni di precisione della Tosi portano San Giustino sul 18-18; un muro di Spicocchi e una schiacciata sullo spigolo di Tosi fanno 20-18. La battuta di Izzo ed un muro di Spicocchi consolidano ed un mani-fuori di Francia portano sul 24-20, il diagonale da posto-due di Tosi manda sul due a zero. Cecina ha il merito di non accusare il colpo e di prendere uno 0-4 d’acchito nel terzo set, serie interrotta da una battuta lunga della Silvestri. Un muro di Mutti su Spicocchi fa ripartire le toscane fino al 2-6, ma a cambiare il vento sono una risposta, sempre a muro, di Francia e un punto d’oro di Falotico che, sommati con un ace di Tosi, con un errore di Renieri e con altri attacchi a segno della Francia e di Falotico, portano San Giustino sul 9-6. Nel momento più difficile, le cecinesi si riorganizzano e trovano il pareggio sul 9-9; la Francia c’è e uno slash di La Rocca più un ace, ancora di Francia, portano di nuovo a +3 le altotiberine. Nuovo passaggio ideale di consegne in attacco fra Francia e Tosi, che trascina sul 16-13 la squadra al secondo time-out tecnico. Il punteggio scorre a fisarmonica con le locali sempre avanti, l’ottimo il muro di Izzo e l’attacco fuori di Genovesi producono il 19-16. Non è assolutamente finita, Genovesi si riscatta con un muro su Francia, prima che a concretizzare la rimonta sul 22-22 siano le schiacciate di Orzenini. La pipe di Francia è foriera del primo match-ball, annullato da Genovesi; una diagonale di Tosi e un ace a nastro di La Rocca fanno esultare il palasport, imbattuto ora da undici gare consecutive. Il tecnico Alessandro Della Balda riconosce i meriti alla squadra per ciò che ha saputo fare: «Debbo dare atto alle ragazze di aver tirato fuori un gran carattere nei momenti più difficili e avrei firmato alla vigilia nel sapere che saremmo riusciti a rimontare sul 16-23 per le nostre avversarie. Siamo ancora vittime dei filotti avversari e incappiamo in ingenuità che dobbiamo assolutamente eliminare, ma con tre punti in classifica, che anche moralmente valgono molto, possiamo lavorare in maniera più tranquilla».
TOP QUALITY SAN GIUSTINO – POMARANCE.NAME CECINA = 3-0
(27-25, 25-20, 26-24)
SAN GIUSTINO
: Tosi 17, Francia 17, La Rocca 9, Falotico 6, Spicocchi 5, Izzo 2, Giorgi (L), Vescovi. Non entrate: Ditommaso, Fabbri, Marinangeli, Bartolini. All. Alessandro Della Balda e Claudio Nardi.
CECINA
: Genovesi 17, Mutti 7, Renieri 7, Silvestri 5, Cavallini 4, Paparelli 4, Sbrana (L1), Orzenini 3. N.E. – Casini, Noci, Manetti, Giannetti (L2). All. Luca Berti e Damiano Achilli.
Arbitri: Laura De Vittoris e Christian Battisti.
TOP QUALITY (b.s. 6, v. 5, muri 7, ricezione 54% (perfetta 38%), attacco 35%, errori 16).
POMARANCE.NAME (b.s. 8, v. 4, muri 15, ricezione 60% (perfetta 21%), attacco 27%, errori 14).
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 25, 2015 21:00