Spoleto domina contro Grosseto e Latina

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 4, 2015 11:00
Vanini Andrea (alza)

il regista spoletino Andrea Vanini in palleggio rovesciato (foto Cristian Sordini)

Prosegue l’ottimo precampionato della Monini Spoleto che nel triangolare di sabato al Pala-Rota regola nettamente Grosseto e Latina. I laziali si sono aggiudicati il primo match contro i toscani per due set ad uno, lasciando poi spazio ai padroni di casa che, schierati in campo con la formazione tipo, hanno concesso le solo le briciole agli uomini di coach Pantalei (25-14, 25-17, 15-9), frutto di una battuta sempre insidiosa (ace a ripetizione per Morelli e Dordei) e di una correlazione muro-difesa molto efficace. Il livello di gioco dei biancoverdi si è mantenuto alto anche nel secondo e terzo set, quando coach Provvedi ha inserito in campo gli altri uomini a disposizione. Capitan Lattanzi, Vigilante, Garofalo, Miscione, Battistelli e anche il giovanissimo Paolini (incitato dal pubblico e dai compagni) hanno ampiamente dimostrato di valere la categoria: sono stati i muri di Lattanzi e Battistelli a mettere il punto esclamativo sugli ultimi due set. L’avvio del secondo match contro Latina, squadra non inserita nello stesso girone degli oleari (a differenza di quella maremmana) ma costruita per competere ai vertici della serie B1 maschile, è stato decisamente più difficoltoso per gli oleari (28-26, 25-13, 9-15), che, schierati in campo con Vanini-Morelli, Bargi-Zamagni, Segoni-Dordei e Cavaccini libero, hanno sofferto un po’ la battuta e il muro ospite, arrivando al primo time-out tecnico sotto 11-16. Come spesso accade però, i consigli della panchina hanno scosso la squadra che, grazie anche all’ingresso di Garofalo, ha ritrovato i giusti automatismi in seconda linea e conquistato 7 punti consecutivi fino al 18-18, firmato dall’ace di Bargi. È stato un altro ace, questa volta di Miscione bravissimo a pescare la zona di conflitto della ricezione di Latina, a chiudere ai vantaggi. Tutto più semplice nel secondo parziale dove gli oleari hanno comandato sin dalle prima battute con un Morelli in versione ‘incredibile Hulk’ sia in attacco che a muro. La reazione dei laziali è arrivata nel terzo set, che però valeva solo per le statistiche. «Sono molto contento del nostro livello di gioco – sottolinea coach Riccardo Provvedi a fine torneo –. Credo che questo test dia stato più importante di quello contro le squadre di A2 perché ci siamo confrontati con il livello che incontreremo in campionato. Abbiamo battuto due ottime squadre e, anche se con Latina abbiamo sofferto un po’ nel primo set, mi è piaciuta molto la reazione della squadra e la continuità con cui ha giocato da lì in poi».
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 4, 2015 11:00