Todi-Terni dopo due giornate è già in pericolo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 24, 2015 12:17
Cauduro Fabio (microfono)

Fabio Cauduro

Quale futuro per la pallavolo Crediumbria Todi-Terni? La notizia che ieri ha cominciato a circolare nei media nazionali è scoppiata con tutto il suo fragore ed ha il sapore amaro di una sconfitta annunciata. Le cronache, non quelle sportive, hanno messo in evidenza le vicende giudiziarie che hanno colpito il presidente del club tuderte Fabio Cauduro, personaggio entrato nella pallavolo due anni fa, acquistando il titolo della serie B1 femminile nella città di Jacopone. A preparare il campo al suo sbarco era stato Leandro Palomba, per pochi mesi numero uno del sodalizio biancoblu che, lo aveva coinvolto nel progetto sportivo. Due stagioni nella terza categoria nazionale nei quali le giocatrici e gli allenatori che sono passati dal palasport di Ponte Naia hanno vissuto diverse traversie, poi, la decisione di unire le forze con la Pallavolo Ternana, siglato la scorsa estate, e la decisione di ripartire dalla categoria inferiore. Le indagini stanno facendo il loro corso ma intanto si aprono grossi interrogativi sul futuro di una squadra che oggi dovrebbe scendere in campo per la seconda giornata del campionato di serie B2, e che vive momenti di estrema incertezza. La situazione è in divenire, le atlete si interrogano sul cosa fare, ma le crepe erano già annunciate con un gruppo che si dice sia stato abbandonato a sé stesso e senza punti di riferimento. Le prossime ore saranno decisive e per salvare ciò che resta ancora in piedi, serve che la dirigenza trovi delle soluzioni concrete per una squadra che potrebbe gettare la spugna. Le alternative sembrano essere due: o si va avanti stringendo i denti e sperando che non ci siano ripercussioni nell’attività quotidiana, oppure va in onda il film ‘tutti a casa’.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 24, 2015 12:17