Città di Castello, gli uomini si bloccano a Montorio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 22, 2015 13:00
Bongiorno-Marino (muro)

Gherardi Cartoedit Città di Castello a muro con Roberto Bongiorno e Mario Marino (foto Filiberto Mariani)

Trasferta amara in terra d’Abruzzo per la Gherardi Cartoedit Città di Castello che, nel campionato di serie B2 maschile, è stata superata per tre a zero dalla Md’E Montorio. Una brutta prestazione, un passo indietro rispetto al bel gioco ammirato nelle  due gare casalinghe, forse fuori dal contesto familiare la squadra soffre ancora di timidezza e determinazione. Un approccio sicuramente non adeguato alla gara visto che i padroni di casa hanno ampiamente meritato un successo quasi mai in discussione, se non nella terza frazione dove si è lottato un po’ di più. Non può essere presa come alibi neppure l’assenza per motivi di lavoro dello schiacciatore Conti che ha costretto il capitano Zampetti a provare a stare in campo nonostante le sue precarie condizioni fisiche emerse ed accentuate in settimana. La gara si può dire essere stata a senso unico così come l’inadeguata conduzione arbitrale che ha usato un metro ‘ampio’ per i locali e un altro tipo di metro per gli umbri; forse la provenienza della coppia arbitrale dalla  provincia di Pescara, la troppa familiarità con la società ospitante, dovrebbe far riflettere sul criterio  della scelta arbitrale. I tifernati si sono subito innervositi, hanno faticato ad assestarsi in ricezione, fallosi dai nove metri ed imprecisi sotto rete con un attacco leggero e preda del muro avversario. Un vero peccato perché la prova di crescita attesa è stata rimandata alla prossima partita, ma il campionato è ancora alla quarta giornata e questo team tutto nuovo e con giovani alle prime esperienze in queste categorie avrà modo di riprendersi e migliorarsi e sarà tanto il lavoro che attenderà coach Enzo Sideri. Per ciò che riguarda la gara, nel primo set i padroni di casa prendono il largo 12-7 e solo capitan Zampetti prova a resistere senza successo. Nel secondo parziale dopo un inizio lottato punto a punto, Enrico Zampetti alza bandiera bianca, Bongiorno e Cappelletti non riescono ad essere incisivi; Sideri getta nella mischia Benedetti e un ottimo Enrico Marconi senza tuttavia cambiare l’inerzia. Nella terza frazione Benedetti prende sulle sue spalle il peso dell’attacco e prova la fuga ma i quattro punti di vantaggio non resistono e Montorio ricuce (10-10), si avanza a braccetto per un po’ e sul 18-16 un pallonetto vincente di Bongiorno viene negato per una presunta invasione a rete dello stesso e questo provoca le proteste dei biancorossi che subiscono un cartellino rosso che dal possibile -1 porta invece al 20-16. Nonostante tutto gli ospiti reagiscono e rimettono in asse sul 21-21, fallendo però il contrattacco del sorpasso e subendo poi lo sprint finale che premia la squadra di casa più cinica. Dura la sconfitta da digerire ma tempo per riprendersi c’è già dalla prossima gara di sabato 28 novembre quando al Pala-Ioan arriverà Isernia, i biancorossi dovranno riprendere la strada che guarda al domani, alla B nazionale unica.
MD’E MONTORIO – GHERARDI CARTOEDIT CITTÀ DI CASTELLO = 3-0
(25-16, 25-18, 25-23)
MONTORIO: Camassa 17, Porcinari 13, Azemi 10, Di Terlizzi 3, Fontana 2, Murri 2, Vallese M. (L), Fortuna, Tupone, Galantini, Vallese M., Grasuberg, Spitilli. All. Massimo Amabili.
CITTÀ DI CASTELLO: Bongiorno 8, Stoppelli 7, Zampetti 6, Marino 5, Cappelletti 4, Cerquetti, Lensi (L), Benedetti 5, Marconi, Santi, Giglio. All. Enzo Sideri.
Arbitri: Cristopher Binaglia e Matteo Frattone.
MD’E (b.s. 3, v. 1, muri 12, ricezione positiva 61%, ricezione perfetta 34%, attacco 55%, errori 9).
GHERARDI CARTOEDIT (b.s. 5, v. 2, muri 6, ricezione positiva 57%, ricezione perfetta 33%, attacco 34%, errori 10).
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 22, 2015 13:00