Jasmine Rossini: «La Zambelli Orvieto è unita»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 11, 2015 07:00
Rossini Jasmine

Jasmine Rossini

Dopo quattro giornate di campionato la Zambelli Orvieto si è già resa conto che la stagione sarà molto equilibrata e che ogni singola partita sarà importante per raggiungere le posizioni migliori. La classifica della serie B1 femminile rivela che solo una squadra è rimasta a punteggio pieno, che il fattore campo può rivelarsi determinante per creare solide basi e che i risultati in trasferta potranno fare la differenza. Alle due amarezze esterne sono seguite due gioie tra le mura amiche del Pala-Papini, ultima delle quali conquista con il punteggio di tre a zero, il primo della stagione per quanto riguarda le tigri gialloverdi. A contribuire in maniera pesante al successo è stata la schiacciatrice Jasmine Rossini che ha messo a terra la bellezza di ventidue palloni: «Il match di sabato è stato per i primi due set gestito al meglio, siamo state ordinate ed unite, l’unione ha determinato il risultato. Siamo andate in difficoltà solo nel terzo set ma siamo sempre state lì e palla su palla ce lo siamo andate a prendere. Sono contenta della mia prova che è stata possibile grazie alla tranquillità con cui ho giocato, non sarebbe stata tale se non ci fosse una serenità della squadra su tante situazioni». La ventitreenne giocatrice milanese, al secondo anno di militanza con la maglia delle rupestri, sposta l’attenzione sul primo mese di competizione, un periodo che si è rivelato già sufficiente per fare un’analisi. «Nelle prime partite il calendario ci ha mostrato tutte le sfaccettature, nel senso che ci sono squadre salite dalla categoria inferiore che hanno voglia di lottare per salvarsi ed altre costruite e pensate per raggiungere i play-off. Quindi è un calendario avvincente, ogni partita devi dare il massimo se vuoi vedere i risultati. Abbiamo affrontato squadre che puntano ai primi posti della classifica e squadre che non mollano fino alla fine. Sono state partite diverse ma la cosa che le accomuna è stata la tensione agonistica che abbiamo assaporato e che ci ha reso più consapevoli di quello che ci aspetterà. Credo che abbiamo perso qualche punto e speriamo di non rimpiangerlo troppo, forse è mancato un pizzico di affiatamento ma ci stiamo lavorando, più partite si fanno è più si cresce, quindi ci sono ampi margini di miglioramento». Si avvicina il quinto appuntamento di campionato, quello rappresentato dalla trasferta che porterà le orvietane ad affrontare una rivale che in classifica è seconda e che ancora non ha mai perso. «Le avversarie del prossimo match in tutta onestà non le conosco molto, so solo che è una delle squadre nuove del girone e che saranno combattive al massimo perché giocheranno in casa. Quindi noi questa settimana l’affronteremo studiandola e preparandoci al meglio per arrivare cariche alla partita di San Giovanni in Marignano».
(fonte Pallavolo A.Z. Zambelli Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 11, 2015 07:00