La Libertas Perugia strapazza Rivotorto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 3, 2015 10:00
Libertas Perugia (muro)

un momento del match tra Libertas Perugia e Rivotorto

La festività di Ognissanti porta in dote un’altra rotonda vittoria per la Libertas Perugia, che alla prima casalinga nel campionato di serie D femminile supera in circa un’ora di gioco la Sir Erredue Rivotorto, dando così continuità al successo ottenuto all’esordio sul campo di Umbertide. L’equilibrio iniziale (6-4) ha vita breve ed è spezzato dal turno al servizio di Monti (che mette a referto anche un ace), in cui si consuma il primo importante break, grazie al muro ed ai due attacchi consecutivi di Cintia (12-4); la reazione ospite è sterile e frenata dalle tante infrazioni fallose ed errori-punto, che ampliano la forbice (18-6) ed anticipano un finale senza storia, in cui è Cibruscola a prendersi l’ultima parola. I canonici tre minuti di pausa fanno bene a Rivotorto, che torna in campo con tutt’altra intensità e grande attenzione alla fase difensiva, provando subito ad allungare con Shahvandi (7-9) e Santarelli (9-13); Cibruscola suona la carica aprendo un fondamentale break, in cui l’ace di Santioni (14-13) ed il muro di Lanfaloni (17-13) pesano come macigni sul mortifero parziale (otto a zero) che ribalta il risultato. Le ragazze di Piacentini accusano il colpo, cercando di restare aggrappate alle rivali con Balducci e Santarelli (22-19); dall’altra parte coach Picchio si affida al servizio della giovanissima Cesarini (classe 1999), al debutto ufficiale in maglia biancoceleste. È proprio dai nove metri che arriva la prima opportunità di raddoppio per la Libertas con Chiotti (24-19); Gambacorta rimanda la sentenza, ma poco dopo è Cintia a fugare ogni dubbio, ordinando il nuovo cambio campo. Il primo tempo di Lanfaloni apre il terzo set, in cui la formazione locale allunga subito con Monti (8-4); le ospiti provano a tenere botta con il muro di Balducci e l’ace di Meschini (15-12), ma la progressione delle padrone di casa è micidiale, con la top-scorer Cintia (sette punti per lei nel parziale) ad offrire alle compagne il primo match-point, subito trasformato dal servizio vincente di Monti. Nel prossimo turno la Libertas sarà impegnata di nuovo tra le mura amiche nella sfida di vertice contro Assisi, come le perugine ancora a punteggio pieno e senza set al passivo dopo le prime due giornate di campionato.
LIBERTAS PERUGIA – SIR ERREDUE RIVOTORTO = 3-0
(25-7, 25-20, 25-14)
PERUGIA: Cintia 17, Monti 11, Cibruscola 8, Chiotti 6, Lanfaloni 5, Santioni 2, Pippi (L1), Cesarini. N.E. – Fora, Staffa, Ciucarelli, Messineo, Macioni (L2). All. Simone Picchio.
RIVOTORTO: Balducci 9, Gambacorta 6, Santarelli 5, Rossastri 1, Busti 1, Cardone, Pammelati (L1), Shahvandi 3, Meschini 1, Bocchini, Ronchetti (L2). N.E. – Venarucci, Materazzo. All. Andrea Piacentini.
Arbitri: Simone Magnino e Chiara Santucci.
LIBERTAS (b.s. 9, v. 5, muri 2, errori 6).
ERREDUE (b.s. 8, v. 2, muri 2, errori 18).
(fonte Libertas Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 3, 2015 10:00