La School Bastia si arrende a Castelbellino

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 8, 2015 14:30
Marcacci Lucia (palleggia)

School Volley Bastia in azione con la palleggiatrice Lucia Marcacci (foto Michele Benda)

Nuova battuta d’arresto per la School Volley Bastia che si arrende in trasferta nel campionato di serie B2 femminile perdendo tre a zero contro la Termoforgia Moviter Castelbellino. Un brusco kappao per le ragazze di coach Sperandio che, dopo aver lottato nel primo set ed essersi arrese ad un passo dal traguardo, hanno poi subìto il gioco delle padrone di casa. Nel primo set le ospiti sono riuscite a portarsi in vantaggio al primo time-out tecnico, prima con un ace di Ceccarelli e poi con Cruciani (4-8), salvo poi subire il ritorno delle avversarie che, grazie alla potenza delle sue attaccati di banda, si sono portate a ridosso sul 15-16. Dopo il time-out tecnico le marchigiane hanno rimesso la testa avanti e dal 18-16 in poi la partita si è fatta più equilibrata, peccato che le umbre non abbiano saputo chiudere il parziale con la dovuta freddezza e dopo aver rimontato sul 23-23 con un attacco di Cruciani, hanno lasciato alle avversarie la gioia dell’uno a zero. Nella seconda frazione scatto iniziale delle padrone di casa che sono scappate 8-5 e poi hanno allungato sul 13-8; le ‘scolare’ non hanno mollato ed il secondo ace di Ceccarelli ha regalato il nuovo pareggio (15-15). Da questo momento la partita ha cambiato fisionomia e le castelbellinesi sono riuscite a tenere sempre a distanza le rivali, nonostante qualche buona giocata e nonostante le interruzioni della panchina bastiola. All’inizio del terzo set, Sperandio ha giocato la carta Alessandretti per Ceccarelli, mentre Belli aveva già sostituito Meniconi nel secondo. Il nuovo assetto non ha sortito l’effetto sperato e la School Bastia è subito andata sotto (4-0). Le biancazzurre hanno allacciato Castelbellino sul 13-11 ed ingaggiato una sfida ad elastico con break reciproci di tre punti. Sul 21-15 il time-out discrezionale della panchina ospite ha provato il tutto per tutto, ma non è stato sufficiente a scuotere la squadra che ha lasciato gli ultimi punti alle locali. La seconda sconfitta stagionale non deve demoralizzare il gruppo che ha bisogno di tornare a vincere, e convincere, per riportare in alto il morale e l’entusiasmo. Sabato prossimo ci sarà il primo derby stagionale contro Gubbio, un’occasione importante per ritrovare brillantezza e le mura amiche del palazzetto di viale Giontella sapranno dare il giusto supporto.
TERMOFORGIA MOVITER CASTELBELLINO – SCHOOL VOLLEY BASTIA = 3-0
(25-23, 25-20, 25-19)
CASTELBELLINO: Lucconi 20, Barbetta 12, Masciarelli 10, Rosa 8, Anacleto 7, Quintabà 2, Mazzini (L). N.E. – Romagnoli, Pieralisi, Morganti, Lombradi, Angeloni. All. Marco Soffici.
BASTIA UMBRA: Cruciani 11, Tosti 10, Uccellani 9, Meniconi 4, Ceccarelli 2, Marcacci 2, Rocchi (L), Alessandretti 2, Belli. N.E. – Gallina, Nana, Grimaldi, Patrignani, Mancinelli (L2). All. Gian Paolo Sperandio.
Arbitri: Matteo Frattone e Cristopher Binaglia.
TERMOFORGIA (b.s. 7, v. 6, 7 muri, errori 25).
SCHOOL VOLLE (b.s. 8, v. 3, muri 9, errori 21).
(fonte School Volley Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 8, 2015 14:30