Monteluce manda al tappeto Città della Pieve

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 9, 2015 11:30
Tini Alberto

Alberto Tini

La lunga attesa è finita ed è ripartito il massimo campionato regionale di pallavolo maschile, la Strike Team Monteluce centra subito il bersaglio mettendo al tappeto la matricola Crediumbria Città della Pieve. Dopo lo sfortunato epilogo dello scorso anno, la squadra di coach Bellavita si è rinnovata sia dal punto di vista tecnico che tattico; hanno purtroppo lasciato dopo tanti anni di militanza per impegni lavorativi Andrea Damiani e Marco Ferraro, mentre altri (Schepers, Cascianelli, Servettini) sono approdati in altre squadre. La prima novità, che non è poi una novità, riguarda la presenza in panchina dello storico ‘mister’ Mariano Pauselli, che sostituendo in panchina lo squalificato Bellavita, rinnova la propria nostalgia verso la maglia di Monteluce. Le altre novità riguardano Bigini che eredita la cabina di regia da capitan Polidori, quest’anno nell’insolito ruolo di schiacciatore, il ritorno dell’opposto Tini con la maglia di titolare e la presenza del centrale Sirci, Antonelli e Piersanti in banda, Paffarini al centro ed il libero Schippa, sono invece le conferme annunciate. L’avversario della prima giornata è iscritta per la prima volta al campionato, a parte qualche elemento risulta essere un vero e proprio mistero. La cronaca vede lo Strike Team ingranare subito bene con Paffarini e Tini implacabili in attacco e Schippa che presidia senza sbavature la seconda linea; il primo set ha ben presto un padrone, i biancorossi chiudono senza problemi. Secondo parziale che sostanzialmente ricalca il primo con Sirci che sposta l’ago della bilancia a favore dei perugini con sette punti di bottino personale (nel giorno del suo compleanno), anche stavolta il punteggio è severo. Terzo frangente senza storia con il turn-over di Pauselli che dà spazio a tutti mentre Antonelli e Piersanti chiudono l’incontro. Poco altro da dire sulla gara, con lo Strike Team che, pur essendo ovviamente ben lontano dalla condizione fisica migliore, ha giocato una discreta pallavolo, con qualche distrazione di troppo (nove battute sbagliate e quindici altri errori). I pievesi non riescono, vuoi per la cattiva ricezione vuoi per il buon muro di Monteluce, a creare veri problemi e dopo poco più di un ora è già il momento dei titoli di coda. Tutto facile per i padroni di casa che ovviamente sanno di doversi preparare già da lunedì ad avversari ben più concreti, ma come recita l’adagio: “chi ben comincia…”.
STRIKE TEAM MONTELUCE – CREDIUMBRIA CITTÀ DELLA PIEVE = 3-0
(25-15, 25-15, 25-14)
MONTELUCE: Tini 12, Sirci 11, Paffarini 11, Piersanti 9, Antonelli 8, Bigini 3, Schippa (L1), Moscioni 1, Cuccolini 1, Polidori, Monteneri, Magnino, Bonanno (L2). All. Mariano Pauselli.
CITTÀ DELLA PIEVE: Boni 6, Frizzi 4, Guarino 3, Giannotti 3, Socciarelli 2, Lorenzoni 1, Meoni (L1), Fucello 1, Falluomini, Banini, Pinzuti, Cherubini, Bubelli (L2). All. Massimo Tassi.
Arbitri: Valerio Merendelli e Fabio Moretti.
STRIKE TEAM (b.s. 9, v. 6, muri 5, errori 15).
CREDIUMBRIA (b.s. 4, v. 0, muri 2, errori 15).
(fonte Pallavolo Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 9, 2015 11:30