Perugia espugna Padova e sale al quarto posto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 22, 2015 20:25
Sir Safety Conad Perugia (esulta)

l’esultanza della Sir Safety Conad Perugia (foto Michele Benda)

La Tonazzo Padova lotta strenuamente contro il pronostico e contro una Sir Safety Conad Perugia affaticata dagli impegni continentali, ma non va oltre la conquista di un set. L’efficace battuta degli umbri (sono dieci i punti messi a segno stavolta, tre quelli di Atanasijevic che non ha però brillato come al solito) e la maggiore solidità a muro (undici francobolli di cui tre con Birarelli e tre con Buti), le chiavi del match. Notevole la prova di Fabio Fanuli che è stato chiamato a rimpiazzare Giovi, ma stavolta la palma di migliore in campo è per Emanuele Birarelli premiato a fine gara mvp della partita. A scattare meglio dai blocchi sono i padroni di casa che vanno avanti sfruttando Cook, schierato titolare in luogo di Berger (6-4). Manca la fluidità all’azione dei block-devils che con il solo Fromm non riescono a ridurre le distanze (18-15). Averill tiene a bada gli ospiti che rosicchiano qualche lunghezza con Atanasijevic e Kaliberda ed agganciano in dirittura d’arrivo con un bel muro di Fromm (23-23). Il team di coach Castellani, stavolta in maglia biancorossa, riescono a disporre anche di due palle per chiudere ma le sprecano e vengono puntiti da due muri consecutivi che danno il vantaggio ai veneti. Si torna in campo con i padroni di casa che infieriscono tramite Giannotti, terminale più prolifico, gli umbri mantengono l’equilibrio sfruttando una battuta che riesce a mettere in difficoltà (15-15). È in attacco che gli umbri fanno più fatica del solito ma ciò nonostante i locali pasticciano in diverse occasioni ed è la veloce di Birarelli ad ottenere il pareggio. Il terzo periodo parte con Quiroga molto attivo (4-3). Perugia non si perde d’animo con Atanasijevic che sale in cattedra e piazza l’accelerazione (8-14). I patavini cercano di rimanere attaccati ma con il solo Quiroga non possono impensierire più di tanto (14-17). C’è da attendere poco per osservare l’affondo di Kaliberda che vale il due ad uno. Sulla stessa falsa riga il quarto periodo che concede il primo break ai perugini trascinati dai centrali Birarelli e Buti (8-12). L’unica possibilità della Tonazzo è quella di cambiare qualcosa e allora entra nella mischia Milan, quella che poteva sembrare la mossa della disperazione si rivela invece un ostacolo in più da affrontare (15-19). Perugia tuttavia non si scompone e mette in campo Tzioumakas, sarà proprio il greco ad apporre il sigillo finale sulla prova. La quarta vittoria in campionato significa sorpasso su Molfetta e Verona e quarto posto.
TONAZZO PADOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 1-3
(27-25, 22-25, 19-25, 18-25)
PADOVA: Quiroga 15, Giannotti 13, Cook 13, Averill 9, Diamantini 4, Orduna , Balaso (L1), Milan 6, Volpato 4, Berger 1, Leoni. N.E. – Lazzaretto, Bassanello (L2). All. Valerio Baldovin e Nicola Baldon.
PERUGIA: Atanasijevic 22, Birarelli 13, Fromm 13, Kaliberda 13, Buti 10, De Cecco 4, Fanuli (L1), Russell , Tzioumakas 1, Dimitrov 1. N.E. – Holt, Elia, Franceschini, Giovi (L2). All. Daniel Castellani e Carmine Fontana.
Note – spettatori 2’458.
Durata dei set: 33’, 28’, 28’, 24’.
Arbitri – Gianni Bartolini (FI) e Bruno Frapiccini (AN).
TONAZZO (b.s. 15, v. 6, muri 3, errori 18).
SIR CONAD (b.s. 12, v. 10, muri 11, errori 9).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 22, 2015 20:25