Perugia non fa sconti a Molfetta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 29, 2015 20:28

Perugia non fa sconti a Molfetta

La Sir Safety Conad Perugia dimostra ci fatti di avere qualità e regala la sesta soddisfazione di Superlega al suo sempre numeroso pubblico. Se la giornata di campionato poteva riservare qualche dubbio contro una squadra in ottima forma, i block-devils fugano ogni dubbio con una gara che infiamma il Pala-Evangelisti e brucia la Exprivia Molfetta sulla cui panchina esordiva il nuovo coach Paolo Montagnani. Per la seconda volta consecutiva i pugliesi si presentano a pochi giorni di distanza dalla vittoria sui campioni d’Italia (era successo anche lo scorso anno), decisi a far tremare anche gli uomini del presidente Sirci, ma gli umbri giocano in maniera impeccabile e trovano l’ennesima gioia. Nella gara di fine novembre si segnala anche l’esordio in panchina dello sponsor, è Lucia Galletti (Sicoma Omg) a sedersi per la prima volta accanto agli atleti della squadra. Affermazione colta per merito di un muro quanto mai efficace e redditizio (undici punti), unito ad un attacco che ha dimostrato una volta di più di avere caratteristiche di alto livello (51% di efficacia). Si comincia con gli ospiti che partono meglio forzando al servizio e scoprendo il fianco ai rivali (3-6). La reazione è affidata a Fromm che mette subito tre palle a terra e poi Atanasijevic impatta (8-8). Sono sempre i meridionali ad avere l’iniziativa e ci vogliono difese strepitose per mettere il naso avanti dopo un lungo inseguimento (16-15). I problemi in ricezione ci sono sempre ma De Cecco riesce a metterci una pezza e il margine resiste sino al muro di Buti che sancisce l’uno a zero. Alla ripresa escono meglio dai blocchi i padroni di casa che però vengono ripresi sull’8-8. La rabbia e la determinazione di Atanasijevic è incontenibile ed esplode violenta in attacco ed in battuta creando un distacco (13-9). De Cecco va su tutti i palloni e solo i cartelloni a bordo campo gli impediscono i recuperi, ma gli umbri sono determinati e allungano (22-17). L’ultimo ad arrendersi è il cubano Hernandez Ramos che buca le maglie del muro con estrema disinvoltura ma sul 24-22 anche lui deve arrendersi. È il due a zero. La partita prende una piega precisa ed il muro dei perugini diventa impermeabile facendo salire il gap a dieci punti (23-13), solo l’arbitro Simbari riesce a rendere meno pesante il distacco rendendosi protagonista di una decisione inesistente e successivamente affibbiando il cartellino rosso ad Atanasijevic che poi per proteste viene anche espulso. Una macchia del tutto inutile perché la Sir vince e convince. Nove punti in una ottava che fanno morale oltre che classifica per la formazione del presidente Gino Sirci che ora è chiamata ad una doppia trasferta, in ambito continentale a Presov e in campionato a Modena.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – EXPRIVIA MOLFETTA = 3-0
(25-22, 25-22, 25-17)
PERUGIA: Atanasijevic 17, Fromm 11, Kaliberda 8, Buti 7, De Cecco 5, Birarelli 3, Giovi (L), Russell, Tzioumakas, Fanuli. N.E. – Dimitrov, Holt, Elia. All. Daniel Castellani e Carmine Fontana.
MOLFETTA: Hernandez Ramos 15, Candellaro 8, Barone 6, De Barros Ferreira 5, Hierrezuelo 3, Randazzo 2, De Pandis (L1), Fedrizzi 1, Del Vecchio, Kaczynski. N.E. – Spadavecchia, Mariella, Porcelli (L2). All. Flavio Gulinelli e Adriano Di Pinto.
Note – spettatori 3’056.
Durata dei set: 27’, 29’, 24’.
Arbitri – Armando Simbari (MI) e Vittorio Sampaolo (MC).
SIR CONAD (b.s. 11, v. 3, muri 11, errori 9).
EXPRIVIA (b.s. 16, v. 4, muri 2, errori 8).


Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 29, 2015 20:28